ITF: Continua a vincere Annika Beck

di - 10 Luglio 2012


(Annika Beck)

di Giacomo Bertolini

LARSSON SBANCA BIELLA, BECK CORSARA A VERSMOLD

Biella (100.000$ Italia): Colpo di reni della svedese Johanna Larsson, vincitrice del torneo più importante della settimana dopo due anni di digiuno nel circuito cadetto. Va infatti alla 23enne di Boden il 100.000 dollari azzurro di Biella, terra rossa, nel quale la ex numero 46 Wta partiva da settima favorita del seeding. Ottimo successo per l’attuale 101 al mondo, un successo maturato al termine di una manifestazione giocata sempre ad alti livelli nel quale, nonostante l’entry list di rilievo, la Larsson ha lasciato per strada solo un set dimostrando di avere sempre il pieno controllo di ogni match. In finale regolata senza troppi patemi la georgiana Anna Tatisvili(3) 63 64. Per la svedese 12esimo colpo in carriera.
Le italiane a Biella: decisamente postivo il bilancio per le azzurre nell’Itf piemontese con Nastassja Burnett, migliore della settimana, che sfiora la finale cedendo in tre set alla Tatishvili (36 60 61). Colpaccio di Giulia Pairone, classe 1996 e senza ranking, che batte l’esperta Cohen prima di cedere al secondo turno. Resa agli ottavi anche per Alberta Brianti, out all’esordio Di Sarra e Camerin.

Versmold (50.000 Germania): Insaziabile Annka Beck anche nel torneo caslingo di Versmold, ricco Itf tedesco giocato su terra.
Ennesime conferme che piovono per la 18enne di Giessen, splendida trionfatrice del Roland Garros Junior 2012 e già vincitrice quest’anno del 25k di Mosca.
Successo travolgente per la promettente Beck, dominatrice di tutti i suoi match dall’inizio alla fine, quando in una finale senza storie ha facilmente preso le misure alla lettone Anastasija Sevastova, sconfitta in uno scontro tra outsider 63 61.
Terzo successo in carriera per la Beck, arrivata grazie ai preziosi punti raccolti a Versmold alla piazza numero 144 Wta (best ranking). Azzurre assenti in Germania.

Denver (50.000$ U.S.A.): E se da Versmold arrivano concrete conferme sulla talentuosa Beck, a Denver invece si registra la sorpresa più rilevante della settimana con il successo clamoroso della giocatrice di casa Nicole Gibbs (nella foto a sinistra), 19enne di Cincinnati, partita dalle qualificazioni.
Trionfo incredibile per la giovane americana che sul cemento di casa firma l’impresa della settimana e da numero 403 al mondo si prende la coppa dell’importante appuntamento in Colorado dopo aver steso, tra le altre, anche la seconda favorita Glatch.
In finale neanche la francese Julie Coin riesce a frenare la sua corsa e in tre set viene beffata 62 36 64.
Per Nicole Gibbs, che nel 2007, appena 14enne, si impose nel 10k di Mexico City, si tratta del secondo sigillo in carriera.
Male Michelle Lercher De Brito(1) eliminata agli ottavi, italiane non presenti.

Middelburg (25.000$ Olanda): Ciclone Kirsten Flipkens nel torneo di Middelburg! Va infatti alla ritrovata belga classe 1986 l’appuntamento su terra olandese di Middelburg dove la Flipkens, recente semifinalista nel torneo Wta di ‘s Hertogembosh, era accreditata della seconda testa di serie. Trionfo agevole e senza ostacoli per l’attuale numero 172 del ranking, brava a selvarsi in semi con la Sema(4) e a schiantare in finale la prima favorita Aravane Rezai(Fra), umiliata 61 60.
Per la giocatrice di Geel decimo trionfo della carriera. Italiane assenti anche nei Paesi Bassi.

Denain (25.000$ Francia): Ancora un appuntamento 25k con l’Itf di Denain, terra, dove a farla da padrona è stata nel derby di finale la slovacca Kristina Kucova(5).
Bis stagionale per la 22enne di Bratislava, già in trionfo nel mediocre torneo di Alkmaar, che passeggia nei turni d’esordio prima di rischiare grosso in semifinale con la Vrljic(8) e in finale con la connazionale Michaela Honcova, ko al terzo 62 16 62.
Per la numero 274 della classifica (ex numero 104) si tratta del terzo centro della carriera.
Molto male le italiane iscritte con il ko al primo turno di Gatto Monticone e Floris(2).

Torun (25.000$ Polonia): Si chiude il cerchio dei 25k settimanali con il torneo polacco di Torun, terra, che ha incoronato regina la sorprendente atleta del Montenegro Danka Kovinic, giovane speranza classe 1994 e numero 326 Wta.
Successo inatteso per la Kovinic che, neanche compresa tra le prime testa di serie, mette a segno una serie di prestazioni eccellenti e in finale infrange il sogno della scatenata padrona di casa Paula Kania, costretta a cedere al termine di una sfida estremamente tirata 63 46 63. Quarto titolo, secondo stagionale, per la montenegrina.
Annalisa Bona(5), unica azzurra ai nastri di partenza, prende una stesa al primo round dalla ceca Martincova e lascia subito Torun.

Rovereto (15.000$ Italia): Si torna in Italia adesso con il secondo torneo della settimana tutto italiano di Rovereto, appuntamento su terra con diverse italiane al via.
Non parla italiano però la finale del torneo trentino con il ritorno al successo della svizzera Timea Bacsinszky(7), tornata alla vittoria dopo tre lunghi anni di digiuno.
Trionfo vitale per la 23enne di Lausanne che con un eloquente percorso netto fa suo il trofeo degli Internazionali di Rovereto 2012 andando così a prendersi il primo titolo italiano della csua carriera. In finale demolita la tedesca Anne Schaefer(2) 60 62.
Per l’elvetica, top 40 nel 2010 ora arenata fuori dalle 400, ottavo colpo complessivo.
Le italiane a Rovereto: buon torneo per le azzurre con Agnese Zucchini(4) ancora promossa con la sua semifinale e Claudia Giovine fermata di misura ai quarti. Savoretti, Vaideanu, J.Mayr e Balducci abbandonano agli ottavi, bocciatura immediata invece per Moroni, Clerici, Squadrin, Barbiero, Davato, Gasparri, Mair, Fusinato, Moratelli, Chiesa, Mazzarri e G.Sussarello.

Huzhu (15.000$ Cina): Dominio totale targato Cina nel torneo 15k di Huzhu, terra, facile preda delle numerosissime tenniste asiatiche presenti nel main draw.
Derby cinese alla Chang Liu(8), classe ’90 e numero 582 del mondo, superiore per 63 64 in finale alla coetanea Kai-Lin-Zhang(5). Per la Liu primo successo in carriera ottentuo alla prima finale raggiunta.
Rivelazione del torneo la giocatrice locale Hao Chen Tang, classe 1994, out in semifinale. Azzurre assenti.

Istambul (10.000 Turchia): Sezer pigliatutto nel torneo amico di Istambul che ha assistito a una settimana decisamente fortunata per la giovane tennista turca.
Vola infatti sia in singolo che in doppio la 19enne di Izmir Melis Sezer(1), brava a rispettare i pronostici e a non deludere le aspettative che la vedevano favorita in finale contro la svedese Sandra Roma, capitolata con qualche difficoltà di troppo 76 64.
Successo tanto sudato quanto importante per la Sezer che, grazie al secondo sigillo conquistato in carriera, si avvicina notevolmente al suo miglior piazzamento di sempre fermo alla posizione 370 (attualmente è 377esima).
Capitolo italiane: miglior azzurra sul cemento di Istambul Stephanie Scimone(7) estromessa ai quarti di finale, mentre Martina Caciotti alza bandiera bianca al secondo turno.

Altri tornei della settimana: Categoria “Saranno Famose”, spunta Victoria Kan

Prokuplje (10.000$ Serbia): E concludiamo la rassegna dei tornei Itf della prima settimana di luglio con quella che, assieme alla Gibbs a Denver, è risultata essere la sorpresa più gradita della tranche di appuntamenti appena disputati.
Brilla infatti nel torneo serbo di Prokuplje, terra, ottenendo bottino pieno da singolo e doppio, la giovanissima russa Victoria Kan, tennista di 16 anni numero 495 del ranking Wta.
Splendida affermazione per la giocatrice originaria di Tahkent, che da quina testa di serie si sbarazza con facilità di tutte le sue avversarie (tra cui la lanciatissima Ana Savic!) prima di concludere la sua marcia vincente in finale dove a fare la parte della vittima sacrificale è stata la connazionale Maria Mokh, annichilita nel derby 61 62.
Terzo titolo in carriera per la Kan, tra le azzurre escono di scena subito le qualificate Prosperi e Castellano.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *