ITF: Classe 1997 al Potere…

di - 9 Ottobre 2013


(Vivian Zlatanova) 

di Giacomo Bertolini

HALBAUER-ZLATANOVA-MARFUTINA, PRODEZZE CLASSE ’97!

Hilton Head Island (10.000$ U.S.A.): Settimana Itf povera di tornei di rilievo ma ricca di giovanissime sorprese. Si parte dagli Usa con l’impresa della classe ’97 Ellie Halbauer, rivelazione del torneo giunta al primo titolo della carriera sebbene ancora priva di ranking. Marcia da incorniciare per la stellina americana, capace di arrivare al successo concedendo un solo set in tutta la manifestazione, dopo aver beffato la connazionale Alexandra Mueller(4), nuovamente ko in finale per 76 75. Le azzurre sulla terra di Hilton Head Island: si arrende ai quarti Francesca Fusinato, unica iscritta.

Albena (10.000$ Bulgaria): Grosse sorprese anche nel torneo 10k su terra di Albena dove a spiccare il volo è stata la giovanissima tennista di casa Vivian Zlatanova, 15enne bulgara appena numero 1013 Wta. Cammino complicato ma gestito sempre con grande autorità dalla promessa locale, bravissima poi ad aggiudicarsi un baby derby in finale con Borislava Botusharova(3), vinto al fotofinish 63 36 76. Primo titolo in carriera per la Zlatanova, azzurre assenti.

Monastir (10.000$ Tunisia): E completa il tris delle prodezze classe ’97 la sorprendente tennista russa Maria Marfutina (nella foto a sinistra), protagonista assoluta sul cemento del torneo tunisino sebbene anche lei ancora priva di classifica Wta. Torneo brillante e fortunato allo stesso tempo per la Marfutina che, aiutata da alcuni ritiri, è giunta spedita sino alla finale dove, con un secco 62 62 ha steso la favorita spagnola Arabela Fernandez-Rabener(2). Per la 16enne russa trattasi del primo colpo in carriera, tra le italiane quarti per Savoretti, subito out Gasparri. Curiosità: torneo quanto mai assurdo per la qualificata locale classe 1998 Yassmine Zhir, ko ai quarti per 61 60 dopo aver beneficiato di ben due walkover nei primi turni!.

Vallduxo (25.000$ Spagna): Saliamo leggermente di livello adesso occupandoci del 25.000 dollari spagnolo di Vallduxo, nuova tappa vincente per la risalita dell’olandese Arantxa Rus.Continua dunque la ripresa della mancina di Delft che, da numero 4 del seeding, si aggiudica senza problema il torneo iberico, rifilando per ben due volte un 60 60 alle avversarie nel corso della manifestazione. Per la 22enne numero 217 al mondo vittoria in finale per 61 61 sulla francese Alize Lim(3) e nono titolo in carriera. Ottavi sulla terra di Vallduxo per la nostra qualificata Gaia Sanesi.

Victoria (15.000$ Messico): Dalla Spagna al Messico per celebrare la vittoria casalinga della classe 1995 Victoria Rodriguez, regina del mediocre torneo cadetto da numero 738 Wta. Successo inatteso ma maturato a suon di scalpi importanti per la tennista di Durango, meritatamente in trionfo dopo aver messo alle strette in finale la connazionale Ana Sofia Sanchez(3), out 62 46 4-0 rit. Prima tacca in carriera anche per la Rodriguez, tra le azzurre cemento amaro per la Rafful, subito al tappeto.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Torna a dettare leggere nel torneo egiziano di Sharm la convincente russa Anna Morgina, salita a best ranking al numero 449 Wta dopo il suo quarto centro nel torneo cadetto. Torneo più intricato del previsto per la numero 3 del tabellone, brava comunque a non farsi sorprendere contro pronostico e a regolare in finale la tenace speranza turca Ipek Soylu(5), beffata 63 36 76. Per la 21enne russa quinto trofeo della carriera, tutti conquistati sul cemento di Sharm. Le azzurre, i risultati: continua la scalata della Bruzzone, questa settimana eliminata ai quarti.

Ottima finale per Brianti, ma che colpo Siniakova!

Budapest (25.000$ Ungheria): Si chiude l’analisi degli Itf della prima settimana di ottobre con il 25k su terra rossa di Budapest, palcoscenico perfetto per il terzo colpo della carriera della promessa junior Katerina Siniakova, sbocciata in grande stile in questo 2013 anche nei tornei Itf. Cammino impeccabile per la 17enne di Hradec Kralove, straordinaria nell’arrivare in finale senza aver concesso neppure un set, prima di rimontare nell’atto conclusivo la nostra Alberta Brianti, sgambettata 36 62 61. Ingresso nelle top 250 per la ceca, tra le altre azzurre al via da segnalare la buonissima semifinale targata Grymalska, secondo turno per Camerin, male Dentoni e Gatto-Monticone.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: ex-aequo tra le classe ’97 HALBAUER/ ZLATANOVA/ MARFUTINA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *