ITF: Convince la Kozlova, bene Grymalska

di - 20 Agosto 2012


(Anastasia Grymalska – Foto Nizegorodcew)

di Giacomo Bertolini

KOZLOVA E SORRIBES LE MIGLIORI, FINALE GRYMALSKA

Kazan (50.000$ Russia): Comincia subito con il torneo più importante della passata settimana l’analisi dei risultati Itf nel pieno delle settimane di preparazione agli US Open 2012.
Si parte subito infatti con il torneo 50k di Kazan, Russia, torneo di punta di una serie di manifestazioni dai montepremi non particolarmente elevati e autentico terreno fertile della scatenata ucraina Kateryna Kozlova, rivelazione di Nikolaev classe ’94 e attualmente piazzata al numero 292 del mondo (best ranking).
Successo che pesa per la Kozlova che, dopo il primo acuto nel 25k di Stuttgart, fa registrare il miglior risultato in carriera sul cemento del “Tatarstan Open”, titolo portato a casa con autorità e senza grossi problemi, eccezion fatta per il primo turno thrilling con la russa Melnikova, ko solo 46 62 76.
In finale, al termine di un cammino decisamente più agevole rispetto al match d’esordio, facile affermazione per la tennista ucraina che con un secco 63 63 frena le resistenze della britannica Tara Moore, eliminata in due soli set in un confronto tra outsider del tabellone.
Per la Kozlova, vincitrice anche in doppio, secondo titolo dell’anno e della carriera in un appuntamento che non vedeva azzurre al via.
Da segnalare le pessime prestazioni delle favorite d’obbligo Bratchikova(1), Gojnea(2), Solovieva(3) e Gavrilova(5), prematuramente eliminate dalla corsa al titolo.

Locri (10.000$ Italia): E se Kateryna Kozlova si regala la doppietta singolo-doppio in quel di Kazan non si può dire che sia da meno la promettente spagnola Sara Sorribes-Tormo, dominatrice in lungo e in largo della terza edizione del torneo azzurro di Locri, terra.
Nuovo strepitoso successo per la 15enne iberica che dopo essersi presentata nei 10k di Madrid torna a far parlare di se in occasione del torneo calabrese nel quale la stellina spagnola partiva come sesta favorita del seeding.
Impressionante il percorso netto della talentuosa Sorribes, brava a concedere sempre pochissimi games alle sue avversarie e a non rovinare tutto in finale, dove a pagare dazio è stata la nostra Anastasia Grymalska(1), beffata sul più bello 63 75.
Sfuma così il terzo titolo stagionale per la 22enne italiana che, nonostante la prima testa di serie non è riuscita ad arginare la forza della Sorribes, giunta così al secondo successo della sua carriera da numero 669 Wta.
Le altre azzurre di scena a Locri: Sorride Locri alle azzurre del tennis, nonostante il titolo sia di marca spagnola.
Oltre alla finale di Grymalska a convincere è soprattutto l’inattesa semifinale della wild card Beatrice Lombardo, 16enne sorpresa del torneo stoppata dalla Sorribes 64 62. Ottimo anche il torneo di Zanchetta(5), Piran, Albano e Sussarello(7), ko ai quarti di finale, mentre è da considerarsi positivo anche il secondo turno raggiunto da Prosperi, Icardi, Spigarelli, Bertoia, Mazzali.
Disco rossi all’esordio invece per Fadabini, Mazzari, Mecchi, Savarise, Pasini, Arcidiacono, Fernando, Brunamonti, Sussarello, Balducci(3), Cruciani, Pavolucci, Gasparri, Bruzzone.

Westende-Middelkerke (10.000$ Belgio): Ancora giovani imprese nel mondo Itf con il torneo su cemento di Westende, 10k belga che vedeva come prima favorita la nostra Gioia Barbieri.
Arriva infatti con l’israeliana Deniz Khazaniuk un nuovo successo targato classe 1994, un successo maturato in una settimana perfettamente gestita dalla numero 449 del mondo, accreditata qui della quinta testa di serie.
Per la Khazaniuk braccio di ferro vincente in finale, dove nell’unico match combattuto della sua settimana ha sgambettato al fotofinish la francese Irina Ramialison(8), eliminata al terzo 62 46 76.
Primo titolo del 2012 per la Khazaniuk, terzo in carriera.
Le italiane a Westende-Middelkerke: Barbieri unica rappresentante azzurra al via; per lei netto ko in semifinale con la trionfatrice Khazaniuk 63 63.

Innsbruck (10.000$Austria): In Austria adesso per celebrare il successo numero nove in carriera per la praghese Katerina Vankova, tennista ceca classe 1989 e al momento scesa alla posizione numero 673 al mondo.
Successo quasi scontato per la Vankova che, dopo aver ridicolizzato al primo turno la Jakupovic(1), non ha più arrestato la sua furia vincente e, senza neanche concedere un set ha fatto fuori tutte le sue più quotate avversarie in due rapidi parziali, prima di suggellare la sua settimana impeccabile col il 61 46 64 in finale alla tedesca Lena-Marie Hofman.
Secondo, meritato trofeo dell’anno per la mancina ceca.
Le italiane sulla terra di Innsbruck: Fusinato passa un turno prima di arrendersi agli ottavi, male Moroni e Mair subito out.

Bucharest (10.000$ Romania): Risveglio casalingo per la rumena Laura-Ioana Andrei, vincitrice del 10k di Bucharest (terra rossa) dopo un periodo non troppo fruttuoso nel circuito Itf.
Nessun intoppo di rilievo per la 24enne rumena che, da prima favorita, ha sempre passeggiato sul velluto sin dal primo round arrivando senza fatica al titolo senza lasciare per strada neppure un parziale.
Fotografia eloquente della settimana di gare della Andrei la sfida dell’atto conclusivo con la tennista di Bucharest che ad occhi chiusi passa sopra la belga Catherine Chantraine, scherzandola 60 61.
Per la numero 371 Wta terzo sigillo della carriera.
Miglior azzurra nel torneo romeno Andreea-Roxana Vaideanu(3) fuori in semi, ko al secondo turno la Scimone(7).

Ratingen (10.000$ Germania): E da Bucharest a Ratingen dove, come successo in Romania, a esultare è la favorita atleta di casa, rappresentata nel torneo 10k tedesco dalla 24enne Laura Siegemund al secondo titolo del 2012.
Cammino leggermente più complesso per la Siegemund che, forte della sua seconda testa di serie, è comunque sempre riuscita a schivare l’eliminazione arrivando davanti al suo pubblico a cogliere il successo in finale a spese della statunitense Catilin Whoriskey, stesa 62 61.
Per la tennista di Filderstadt numero 374 della classifica si tratta della quarta gioia in carriera.
Azzurre assenti sulla terra rossa di Ratingen.

Altri tornei della settimana: Il Perù ci crede, ecco Patricia Ku Flores

Trujillo (10.000$ Perù): Si chiude con la consueta sorpresa finale l’analisi dei tornei del mondo Itf, da sempre fucina di nuovi talenti in rampa di lancio.
Ed ecco allora scendere in campo per il Perù la scommessa locale Patricia Ku Flores, interessante 18enne di Lima stabilmente dentro le prime 400 giocatrici del mondo.
Non sfigura infatti nel torneo di casa di Trujillo, terra, la giovane tennista sudamericana che senza troppi complimenti fa suo, da seconda testa di serie, il torneo peruviano vinto al termine di un combattuto match di finale contro la cilena Fernanda Brito(5), superata in tre equilibrati set 63 67 63.
Nuova soddisfazione dunque per la numero 367 Wta dopo la vittoria a luglio a Cochabamba e le finali perse di misura a Trujillo, Villa Maria e Villa del Dique.
Per Patricia Iveth Ku Flores successo numero tre in carriera, italiane non presenti.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *