ITF: Watson vince, Dean sorprende

di - 20 Febbraio 2014


(Eleanor Dean)

di Giacomo Bertolini

TRA LE SOLITE NOTE SPUNTA IL NOME DI ELEANOR DEAN

Midland (100.000$ U.S.A.): Si comincia a fare sul serio nel circuito Itf e allora ecco arrivare il 100.000 dollari americano di Midland, ottima occasione di rilancio per la tennista inglese Heather Watson, crollata al numero 122 del mondo dopo un lungo periodo tra luci ed ombre. Settimana perfetta per la 21enne di Guernsey che, apparentemente tornata in stato di grazia, va ad imporsi sul duro di Midland senza perdere neppure un set, sebbene non figurasse neppure tra le prime favorite. Per la Watson, regina anche in doppio, vittoria netta in finale sulla russa Ksenia Pervak per 64 60 e quarto titolo in carriera. Subito fuori l’italiana Camerin.

Rancho Santa Fe (25.000$ U.S.A.): Raddoppiano gli States e lo fanno con il 25k su cemento di Rancho Santa Fe, anch’esso finito nelle mani di un’ottima promessa “affamata” di nuovo rilancio. Successo infatti per l’altalenante tennista austriaca Tamira Paszek(5), dominatrice in lungo e in largo del torneo cadetto, concluso poi con una finale senza storia vinta per 61 61 contro la giapponese Aoyama. Per la tennista di Dornbirn classe 1990, e attualmente fuori dalle prime 200, trattasi del quarto acuto Itf in carriera. Azzurre assenti in California.

Tallinn (15.000$ Estonia): E a proposito di solite note tornate a colpire largo alla svizzera Timea Bacsinszky che, dopo il recente successo ad Andrezieux, conferma l’ottimo stato di forma portandosi a casa anche il 15k estone di Tallinn, manifestazione su cemento che vedeva la 24enne di Losanna accreditata della prima testa di serie. Cammino complessivamente agevole per l’elvetica che, rientrata nelle prime 200, si regala il trofeo numero 11 della carriera superando in finale con un duplice 63 la promettente padrona di casa Annett Kontaveit. Nelle fila azzurre si arrende subito Angelica Moratelli.

Tinajo (10.000$ Spagna): E dopo l’approfondito focus sulle garanzie del circuito cadetto spazio adesso al nuovo che avanza con il secondo titolo in carriera del talento inglese Eleanor Dean, sorprendentemente regina sul duro del 10k di Tinajo, Spagna. Marcia impetuosa e gestita sempre con grande autorità per la 18enne di Yorkshire che, dopo aver stupito tutti rompendo il ghiaccio ad Alkmaar nel 2011, porta a due il conto dei titoli vinti in carriera, beffando sulla distanza la lituana Akvile Parazinskaite, piegata in una finale tra outsider 61 67 76. Le italiane: miglior azzurra Anna-Giulia Remondina fermata in semifinale, secondo turno amaro per Sussarello e Clerico.

Altri tornei della settimana: Cina pronta al ricambio, ecco Ao Gai

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Di marca asiatica il torneo egiziano di Sharm che battezza, regalandole il primo titolo in assoluto, la tennista cinese Ao Gai, promessa classe 1995 già finalista qui sette giorni fa. Prima perl cercata e fortemente voluta dalla Gai che, da ottava della lista, schianta sulla distanza le maggiori favorite al titolo, prima di completare l’opera in finale contro la svizzera Karin Kennel(1), rimontata 57 76 62. Per la cinese best ranking assicurato con l’ingresso nelle top 550 Wta, quarti azzurri con Beatrice Lombardo.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: HEATHER WATSON (GBR)
MIGLIOR AZZURRA: ANNA-GIULIA REMONDINA

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *