Leonessa, Batti un Colpo!

di - 14 Maggio 2012

di Sergio Pastena

Concluse le qualificazioni, con la nostra Nastassja Burnett che ha sfiorato l’impresa contro la Wozniak nel turno decisivo, comincia il torneo femminile di Roma. Andiamo a vedere il sorteggio partendo, come al solito, dagli ottavi di finale teorici.

Azarenka (1) – Cibulkova (14): in un Masters non esistono lati facili ma, come vedremo, solo spot meno difficili. Non si può dire che l’abbiano beccato Roberta Vinci e Karin Knapp, che si affronteranno al primo turno: la vincente dovrebbe trovare la Cibulkova e poi avrebbe l’Azarenka agli ottavi. Il tutto nello stesso lato dove sono finite anche Na Li e Serena Williams. Primo turno interessante anche quello tra Shahar Peer e Shuai Peng, che lotteranno per affrontare la Azarenka al secondo turno.

Lisicki (11) – Li (8): c’è la possibilità di una rivincita immediata per la cinese, campionessa uscente del Roland Garros e in crescita di condizione. Se supererà tutti gli ostacoli fino ai quarti compreso la Lisicki, potrebbe trovare la Azarenka che l’ha eliminata a Madrid ma ha sofferto abbastanza. Grossi nomi in questo spot non ce ne sono: Scheepers, Benesova, Wickmayer, tutta una serie di outsider che in giornata possono essere pericolose ma restano alla portata della campionessa cinese.

A.Radwanska (3) – Kirilenko (16): dicevamo degli spot facili? Beh, gli scherzi del sorteggio hanno messo in questa zona ben tre qualificate: non male per la nostra Pennetta, che per trovarsene una di fronte dovrà però superare prima la Kirilenko. Certamente non si starà strappando i capelli Agnieszka Radwanska che, però, passati i primi turni avrà quasi sicuramente un quarto molto duro: in questo momento Serena Williams sembra avere poche rivali, l’alternativa è la Wozniacki.

S.Williams (9) – Wozniacki (6): il classico carico a coppe. Non bastava, per la danese, un periodo di crisi nera che la vede senza vittorie da ormai nove mesi (ultimo successo: New Haven 2011), doveva capitarle un’altra volta Serenona Williams reduce da una prova di forza impressionante a Madrid. In Spagna Caroline ha giocato un set perfetto e poi si è spenta: per vincere ci dovrà dare più del meglio. Le altre? Zheng, Petrova, Voskoboeva, Medina Garrigues: in bocca al lupo…

Bartoli (7) – Kerber (12): lato abbastanza interessante, se consideriamo che la Bartoli non è certo al meglio della forma. Una tedesca potrebbe inserirsi nei quarti, ma non è detto che sia la Kerber: anche Julia Goerges ha i mezzi per fare la sorpresa. Decisamente meno chance sembrano avere l’americana Vania King e Tsvetana Pironkova, una che con la terra non ci è mai andata troppo d’accordo e sembra sempre più orientata a diventare la Alexander Popp del tennis femminile.

Jankovic (15) – Kvitova (4): a leggere i nomi, è uno spot di grande fascino. C’è la campionessa uscente di Wimbledon e l’ex numero uno ormai della vecchia guardia. C’è la baby in crisi, Anastasia Pavlyuchenkova. C’è l’ex campionessa, la Pepa, Josè Maria Martinez Sanchez alias “colei che stordì Roma a suon di volèe” nel 2010, quando segnò una sorpresa clamorosa superando proprio la Jankovic in finale. La testa dice Petra, il cuore dice Pepa ma non ci crede più di tanto.

Stosur (5) – Schiavone (10): poteva andare meglio, poteva andare peggio. La Makarova al primo turno non è acqua fresca, Venus Williams al secondo è tutt’altro che rassicurante. Insomma, per Francesca Schiavone non sarà facile issarsi fino agli ottavi di finale, specie dopo un 2012 che fino a questo momento è stato a dir poco evanescente. Non sarà facile neanche per Sarita Errani, che ha un esordio fattibile contro la Bacsinszky ma poi dovrà vedersela contro Sam Stosur.

Ivanovic (13) – Sharapova (2): farà bene a stare attenta la bella Ana: se la Kuznetsova è quella vista a Madrid contro la Azarenka, che ha dato qualche segnale di risveglio, la vittoria non è scontata. Chiunque passi, ad ogni modo, dovrebbe avere la strada chiusa contro Maria Sharapova. In questa zona sorteggiata anche la nostra Brianti, che al primo turno troverà una qualificata. A completare il lotto delle pretendenti l’enfant prodige McHale e Monica Niculescu.

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *