Messina U14: Andaloro e Delai unici azzurri in semifinale

di - 12 Giugno 2015

Melania Delai Torneo U14 Messina

di Alessandro Mastroluca

Casa, dolce casa. Il Circolo del Tennis e della Vela si veste dei colori della passione per il derby che illumina la giornata dedicata ai quarti di finale agli Internazionali d’Italia di tennis under 14 – “XXVII Trofeo Stagno D’Alcontres”. Quando sul centrale (Caffè Barbera) scende in campo Fausto Tabacco, l’atmosfera si fa caldissima. E in un mezzogiorno di fuoco, la promessa che qui è di casa, che si allena insieme al fratello (classe 2003) con il maestro Gino Visalli, direttore del torneo, non sfigura affatto contro Fabrizio Andaloro. Il match è intenso, appassionante. Andaloro, un anno più grande dell’avversario, fa valere la maggiore esplosività alla distanza e si impone 6-4, 5-7, 6-4 ma si è trovato avanti 4-2 nel secondo set.

I due rivali poi si ritrovano insieme per la semifinale di doppio che chiude il programma, ma finiscono sconfitti 6-2, 7-5 da Andrea Calogero e Francesco Passaro. I due azzurri affronteranno domani in finale gli olandesi Christian Lerby e Lodewijk Weststrate, che hanno piegato Michele Vianello e Giulio Zeppieri per 6-3, 2-6, 10-7.

In singolare, Andaloro sfiderà per un posto in finale Giulio Zeppieri, che ha sconfitto l’olandese Lodewijk Weststrate, seconda testa di serie del tabellone messinese, per 6-1, 6-2. Continua, dunque, la bellissima settimana della promessa della Capanno Tennis Academy di Latina, arrivato in semifinale senza perdere un set, avendo ceduto appena 13 game in quattro partite.

Nella semifinale della parte alta, la più “nobile”, si affronteranno la testa di serie numero 1, Danil Spasibo, e la numero 4, Christian Lerby. Il russo ha perso il secondo set del torneo ma ha finito per piegare la notevole resistenza di Andrea Fiorentini, sconfitto 6-1, 5-7, 6-3. L’olandese, che si allena a Mallorca, ha avuto invece vita più facile contro Lorenzo Rottoli, che ha raccolto solo tre game (6-1, 6-2).

In campo femminile, da registrare la grande prova di Melania Delai, unica italiana ancora in tabellone, che ha battuto la russa Maria Novikova, numero due del seeding, col punteggio di 6-4, 7-5. Ha vinto un gran bel match la rappresentante del Ct Trento, scandito da molte emozioni e giocate di qualità. Ha rimontato da 0-2 nel primo set e da 0-4 nel secondo, ma praticamente non ha più sbagliato negli ultimi nove game che le hanno permesso di conquistare un posto in semifinale. Tra l’azzurra e la finale, un’altra russa, Ksenia Domnina che ha battuto l’estone Saara Orav per 6-2, 6-1.

Nella parte alta del tabellone, prosegue senza intoppi il cammino della maltese Helene Pellicano, prima testa di serie, che ha sconfitto per 6-4, 6-3 Anastasia Sizova e troverà Anastasia Tikhonova, vincitrice per 6-3, 6-2 sulla romana Alice Amendola.

Pellicano tornerà in campo anche per giocarsi il titolo di doppio, in coppia con Novikova. Passate senza giocare per il ritiro di Golonova-Silna, incontreranno le russe Domnina e Tikhonova, che hanno posto termine al torneo delle due olandesi Margriet Timmermans e Lian Tran per 6-4, 7-6(6).

Oggi, infine, si è concluso anche il torneo femminile di consolazione, dedicato alle giocatrici che sono state eliminate al primo turno. La vittoria è andata a Veronica Mascolo che ha sconfitto in finale Elena Di Battista.

QUARTI MASCHILI
Centrale (Caffè Barbera). Andaloro (Ita) b. Tabacco (Ita) 6-4, 5-7, 6-4. Spasibo (Rus) b. Fiorentini (Ita) 6-1, 5-7, 6-3
Campo nr 4 (Royal Palace Hotel). Zeppieri (Ita) b. Weststrate (Ned) 6-1, 6-2. Lerby (Ned) b. Rottoli (Ita) 6-1, 6-2.

Gli accoppiamenti delle semifinali
Zeppieri vs Andaloro
Lerby vs Spasibo

QUARTI FEMMINILI
Campo nr 2 (Ditta Gugliandolo). Domnina (Rus) b. Orav (Est) 6-2, 6-1. Delai (Ita) b. Novikova (Rus) 6-4, 7-5.
Campo nr 3 (Straberry). Tikhonova (Rus) b. Amendola (Ita) 6-3, 6-2.
Campo nr 5 (Formula 6). Pellicano (Mlt) b. Sizova (Rus) 6-4, 6-3

Gli accoppiamenti delle semifinali:
Pellicano vs Tikhonova
Domnina vs Delai

 

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *