Perché la Tennis Integrity Unit non ha indagato su questi match?

di - 21 Gennaio 2016

Martin-Vassallo-Arguello1

di Stefano Berlincioni

Nota del direttore Alessandro Nizegorodcew: Il nostro  Stefano Berlincioni ha tradotto e rielaborato un’analisi del giornalista ed esperto di Betting Ian Dorward, cercando di spiegarvi (e spiegarci) come e perché si può riconoscere un match sospetto nel tennis. Attenzione, non un match combinato, bensì sospetto. Qui di seguito Stefano elencherà una serie di match che, dopo l’inchiesta BBC-Buzzfeed, sono venuti fuori da analisi incrociate sugli elementi portati alla luce in questi giorni. Qui non troverete mai accuse dirette ad alcuni giocatori piuttosto che ad altri, ma è altrettanto giusto cercare delle risposte esaustive alle tante domande degli appassionati. Nessuna accusa, ma pura analisi dei dati e dei numeri.

Come era lecito aspettarsi, esperti di analisi dati e flussi di scommesse avrebbero utilizzato tutti i documenti forniti da Buzzfeed per estrapolare i match e le situazioni più sospette: l’amico Ian Dorward, i cui lavori più volte abbiamo linkato nei nostri pezzi, non si è fatto attendere e questi sono i risultati della sua analisi, che cercheremo di rendere comprensibili anche a chi non è propriamente ferrato di scommesse.

Prima di procedere sottolineiamo come l’intento di questo articolo non sia cercare colpevoli (quello è compito dell’ATP e della TIU) ma solo di evidenziare flussi e movimenti altamente sospetti.

Palermo 2006: Vassallo Arguello – Guzman

Primo turno: Vassallo era giustamente favorito ed infatti Guzman si trovava a quota 2.3 (43,5% probabilità di vittoria) in apertura. Incredibilmente poco prima dell’inizio del match la quota di Guzman crollò fino a 1.1 (90.9% probabilità di vittoria) per poi risalire leggermente fino ad 1.36. Il maggiore responsabile del crollo della quota di Guzman fu un account argentino (x13propoleo), già protagonista di altri match sospetti.

2

Ma alla fine Guzman perse quel match e xpropoleo perse quasi 120.000 sterline quindi qualcosa andò storto? Certo che no visto che i “soliti” account siciliani scommettendo su Vassallo a quote molto più alte di quelle a cui avrebbe dovuto essere portarono a casa più di 300.000 sterline.

3

Palermo 2006: Vassallo Arguello – Hernandez

Secondo turno: prima dell’inizio del match nessun movimento sospetto visto che Vassallo era quotato 1.75 ed Hernandez 2.28, quote corrette e senza particolari movimenti.

Il match iniziò con Hernandez avanti 4-0 e ci si sarebbe aspettati a quel punto la quota di Vassallo a circa 3.5-4. La quota di Vassallo non salì mai sopra 2.42, e dopo aver perso il primo set la sua quota si abbassò intorno al 2, cosa assurda visto che era sotto di un set ed era 1.75 pre-match. Guarda caso, Vassallo vinse poi il match: in totale furono vinte quasi 600.000 sterline su Vassallo vincente e guarda caso i responsabili per aver continuato a scommettere su Vassallo anche a quote basse, non realistiche, furono di nuovo gli account siciliani e quello argentino.

4

Palermo 2006: Vassallo Arguello – Almagro

Quarti di finale: Almagro largamente favorito (quota media 1.16 di vittoria) e la puntata sulla sconfitta per 2-0 dello sfavorito fu aggredita passando da 1.48 a circa 1.20. Vittoria di Almagro quotata 1.16 e vittoria per 2-0 quasi alla stessa quota (1.20): di nuovo un nonsenso. Vittoria di Almagro 62 62 anche se in questo caso la somma portata a casa fu di sole 12.644 sterline: importo basso ma niente su cui sputare e sospetto soprattutto considerando quanto successo nei giorni precedenti a Palermo.

Nota: niente fa pensare il minimo coinvolgimento da parte di Almagro

Wimbledon 2007: Vassallo Arguello – Lee

Abbiamo uno specialista dell’erba contro un terraiolo e quindi nessuna sorpresa se Lee vinse il match: la sua quota pre-match calò da 1.26 a 1.12 in quello che può essere considerato un calo naturale data l’attitudine alla superficie. Con queste quote della vittoria il 3-0 avrebbe dovuto essere almeno 1.8 ma i dati betfair mostrano che la quota del 3-0 fu talmente aggredita da portarla fino a 1.08: in pratica era diventato più probabile che Lee vincesse 3-0 rispetto a che vincesse il match, il che è ovviamente un nonsenso (è come se nel calcio la Juventus avesse più possibilità di vincere 3-0 col Carpi rispetto alla sua vittoria “normale” con qualsiasi scarto e/o punteggio). Di nuovo account siciliani (e uno del Nord Italia) responsabili delle puntate per 106.000 sterline sul 3-0 Lee fino a quote molto basse (tanto erano sicuri che sarebbe finita così).

5

Nota: niente fa pensare il minimo coinvolgimento da parte di Lee

Sopot 2007: Vassallo Arguello – Maximo Gonzalez

Nessun movimento anomalo pre-match con la quota di Vassallo intorno ad 1.54. Maximo Gonzalez andò avanti di un set e 2-0 nel secondo ma la quota di Vassallo che avrebbe dovuto andare ben sopra 5 non si mosse dalla zona 1.8-1.9 perché alcuni account continuavano a scommettere pesantemente sulla vittoria di Vassallo. I responsabili delle puntate a quote “assurde” su Vassallo erano account del Nord Italia e casualmente non appena smisero di puntare Vassallo infilò una striscia di 5 giochi consecutivi che lo portarono a vincere il match 2-6 6-3 6-2: 4 account del Nord Italia (di cui uno già presente nel 3-0 Lee a Wimbledon) vinsero 75.881 sterline su questo match.

6

Sopot 2007: Vassallo Arguello – Montanes

Anche qua nessun movimento anomalo pre-match ma con Vassallo avanti 6-2 3-1 la sua quota era di 2.06 quando avrebbe dovuto essere largamente favorito per vincere il match. Evidentemente qualcuno si “aspettava“ un crollo dell’argentino che puntualmente avvenne, perdendo 6-2 4-6 2-6. Di nuovo gli stessi account del Nord Italia coinvolti e di nuovo un match capovolto da set e break di vantaggio.

7

Wimbledon 2006: Starace – Youzhny

Il pedigree dei due sull’erba è completamente diverso e quindi le quote di apertura (1.2) davano al russo una probabilità dell’ 83.3% di vincere il match e del 54.6% (quota 1.83) di farlo vincendo 3-0.

Vedendo le quote di chiusura però qualcosa non torna: Youzhny rimase (a ragion veduta) largamente favorito per la vittoria con quota 1.16 (probabilità 86.2%) quindi simile a quella di apertura mentre il 3-0 crollò fino ad 1.21 (probabilità 82.6%). Erano quasi allineate quindi le quote della semplice vittoria di Youzhny e quella della sua vittoria in soli 3 set, che è un non senso dal punto di vista bettistico.

Erano state puntate ben 290.232 sterline sulla sconfitta di Starace in 3 set (mentre su tutti gli altri mercati del match, dalla vittoria secca agli altri set betting, alla vittoria di uno specifico set appena 92.000 sterline in totale).

Tutto molto sospetto soprattutto se analizzando il documento di Buzzfeed si scopre che gli autori del “bombardamento” della quota del 3-0 Youzhny erano stati propri i siciliani citati nell’articolo.

Youzhny vinse il match 6-0 6-4 6-1 e chi scommise sul 3-0 del russo si portò a casa 118.822 sterline.

1

Cosa dimostra quanto scritto sopra? Non dimostra certamente che tutti quei match siano stati truccati, ma il coinvolgimento degli stessi giocatori, gli stessi account e gli stessi metodi (sconfitta 0-3, sconfitta da set e break avanti) sono delle grosse coincidenze che andrebbero sicuramente investigate: il fatto che nessuno di questi match sia mai stato approfondito dalla TIU è un fatto inaccettabile per la credibilità di questo sport.

Molti appassionati sono rimasti delusi dal fatto che la BBC si sia rifiutata di pubblicare i nomi dei sospettati ma l’inchiesta condotta insieme a Buzzfeed e soprattutto i documenti messi hanno a disposizione hanno portato, come era naturale che fosse, ad inchieste parallele per cui personalmente continuo a rendere merito alla BBC e a chiunque continuerà a mettere in risalto match e giocatori sospetti (ovviamente non a caso ma portando numeri e dati a supporto dei propri sospetti): personalmente dopo aver pubblicato alcuni articoli su andamenti anomali come quelli di Verdasco e del doppio Jaziri/Molchanov continuerò a battermi per la pulizia di questo sport, che a mio avviso non passa assolutamente dall’abolizione delle scommesse come da alcuni ventilato.

Tutte queste indagini si sono potute realizzare grazie ai dati resi disponibili dai bookmakers e dai siti di comparazione quote, immaginatevi un mondo senza scommesse ufficiali: dilagherebbe il mercato clandestino e sarebbe impossibile ottenere alcun dato sui match sospetti.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *