Roland Garros Junior: Avanti Donati e Quinzi

di - 4 Giugno 2012


(Gianluigi Quinzi e Eduardo Medica – Foto Ray Giubilo)

di Lorenzo Di Caprio

Con una settimana di ritardo rispetto all’edizione ‘senior’, il Roland Garros è partito anche nella sua versione Junior. Il torneo, di categoria Grade A, vede ai nastri di partenza i maggiori talenti del circuito giovanile.

Questi gli azzurri ai nastri di partenza: Gianluigi Quinzi, Stefano Napolitano, Matteo Donati ammessi direttamente nel tabellone principale e Pietro Licciardi in tabellone dopo aver superato le qualificazioni. Il bilancio, per ora, è di due vittorie per i colori azzurri ed una sconfitta. Gli italiani che hanno già fatto il loro ingresso in campo per il loro primo turno sono stati Quinzi, Donati e Licciardi. Partiamo con quest’ultimo che, opposto allo statunitense Mitchell Krueger (tds n.8) nulla ha potuto. L’americano ha infatti portato a casa il match in due set, con il punteggio di 6-1 6-3.
Ottima vittoria, invece, per Matteo Donati. L’azzurro, classe 1995, ha gestito bene il match contro la wildcard locale Laurent Lokoli portandolo a casa in due set: 6-4 6-2 lo score. Al prossimo turno Matteo troverà il brasiliano Ferreira Silva, quattordicesima testa di serie del torneo.
Chiudiamo la parentesi azzurra con il più atteso tra i nostri: Gianluigi Quinzi, fresco della vittoria al Bonfiglio, ha faticato più del previsto ma alla fine ha prevalso sull’americano Alexios Halebian. Dopo un primo set giocato male ed in balia dell’avversario, Gian ha conquistato il secondo parziale al tie-break per poi archiviare la pratica al terzo set. 1-6 7-6 6-3 e biglietto per il secondo turno staccato. Il prossimo ostacolo, per il giocatore di Porto San Giorgio, è rappresentato dal finlandese Herkko Pollanen.

Su tutti, parlando in linea generale, occhio all’australiano Luke Saville, testa di serie numero uno che ha superato il primo turno in tre set, e al britannico Liam Broady. Quest’ultimo, testa di serie numero tre, si è già affacciato al circuito maggiore facendo best ranking al numero 656. Vedendo i risultati della prima giornata troviamo anche diverse sorprese: a suscitare molto clamore è l’uscita della testa di serie numero 4 Kaichi Uchida, uscito per mano del brasiliano Gabriel Friedrich. Fuori anche Borna Coric, sconfitto in semifinale al Bonfiglio da Quinzi, e Nikola Milojevic, testa di serie numero 7.
Accedono infine al secondo turno l’argentino Mateo Martinez ed il britannico Joshua Ward-Hibbert, testa di serie numero 10.

In campo femminile a rappresentare i colori azzurri è stata la sola Camilla Rosatello. L’azzurra però, dopo aver superato le qualificazioni, non è riuscita a fare l’impresa ed è uscita sconfitta dalla ceca Katerina Siniakova con un doppio 6-2.
La testa di serie numero uno del torneo è la statunitense Taylor Townsend (classe 1996), giovane molto promettente. L’americana infatti, nonostante l’età, ha già figurato in qualche torneo del circuito maggiore. Da tenere d’occhio su tutte anche la testa di serie numero 15 Belinda Bencic (svizzera giovanissima, classe 1997) e Donna Vekic, testa di serie numero 8 croata.

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *