Roxana Vaideanu: “Una stagione positiva a metà..”

di - 18 Novembre 2007

Una sconfitta che vale quasi come una vittoria, due tie-break persi, ma la consapevolezza di poter esprimere un altissimo livello di gioco. Queste le considerazioni che ci sentiamo di fare a proposito di Roxana Vaideanu, superata oggi dalla numero uno azzurra Francesca Schiavone solo grazie a due tie-break. 76(4) 76(3) il punteggio finale a favore della rappresentante del Ct Viterbo. “Da una parte sono contenta di aver giocato alla pari con Francesca, dall’altra mi rammarico perché ho avuto delle possibilità. Nel tie-break del primo set sono stata avanti 4-2 e sul 4-3 in mio favore ho sbagliato una facile volè davanti alla rete; vorrei spendere due parole sulla Schiavone: è una bravissima ragazza, molto umile, nonostante fosse 76 con una sconosciuta non ha detto una parola ed è sempre stata molto corretta ed onesta, a dimostrazione che merita di essere la nostra numero uno.
Analizzando la stagione di Roxana, si può evidenziare come sia stata positiva per 2/3 circa dell’anno, finendo poi per calare negli ultimi mesi, come ci ha spiegato lei stessa: “Si, fino alla semifinale al Bonfiglio e al torneo di Lecce (25.000$) è stata sicuramente una stagione positiva, poi però sono andata calando; ho perso alcune partite che dovevo vincere e mi sono demoralizzata un po’, perdendo in fiducia. Tutto sommato stagione positiva, anche se potevo fare di più.” Roxana, classe 1990, seguita da Roberto Meneschincheri, si sta preparando per un 2008 in cui dovrà essere protagonista: “La preparazione vera e propria non l’ho ancora iniziara per via degli impegni di serie A, comunque sia per il prossimo anno dovrò migliorare tanto sul piano mentale prima di tutto; importante sarà anche il lavoro fisico, perchè anche atleticamente devo crescere.

E speriamo che la prossima volta che si incontreranno, per Francesca Schiavone Roxana non sarà più una sconosciuta, bensì una giocatrice affermata.. in bocca al lupo..

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *