San Benedetto, Hamou, Lorenzi e Giannessi ai quarti

di - 15 Luglio 2015

ramos san benedetto

Hamou ferma Dzumhur, Giannessi e Ramos nei quarti di finale Continua senza sosta l’edizione numero 13 della San Benedetto Tennis Cup (montepremi 64.000 euro più ospitalità), torneo del circuito ATP Challenger che si disputa dall’11 al 19 luglio sui campi in terra rossa del Circolo Tennis Maggioni. La giornata odierna ha in programma i primi 4 incontri del secondo turno di singolare, e ancora qualche primo turno del torneo di doppio. La grande sorpresa di giornata è stata la sconfitta di Damir Dzumhur, campione in carica della San Benedetto Tennis Cup. Il 23enne tennista bosniaco è stato sorpreso dal francese Maxime Hamou per 6-4 7- 5 dopo 1 ora e 29 minuti di lotta. Una partita contrassegnata dal grande nervosismo tra i due, che si sono “beccati” fin dalle prime fasi dell’incontro. Dzumhur non è mai riuscito a prendere in mano le redini dell’incontro, subendo eccessivamente il gioco di Hamou, che nei quarti di finale troverà dall’altra parte della rete Alessandro Giannessi.

Il tennista spezzino è l’unico italiano ad aver centrato sino ad ora i quarti di finale, con una partita impeccabile contro l’austriaco Michael Linzer, battuto per 6-1 6-2 dopo 1 ora e 22 minuti. Giannessi, che già a Padova due settimane fa aveva conquistato un posto tra i migliori otto del torneo, è al rientro dopo alcuni problemi fisici che l’hanno afflitto per diversi mesi, e sembra in questo periodo più in forma che mai. Un posto nei quarti di finale del Challenger di San Benedetto lo ha conquistato anche la testa di serie numero 2 del torneo Albert Ramos-Vinolas. Il tennista spagnolo ha avuto vita facile contro lo svedese Christian Lindell col punteggio di 6-0 6-1 in soli 53 minuti di gioco. Ramos sfiderà Paolo Lorenzi, che dopo l’esordio di ieri anche oggi è uscito vincitore dalla sfida giocata giocata sotto le luci a led del campo Centrale del CT Maggioni. Questa volta dall’altra parte della rete aveva il tedesco Peter Gojowczyk, che è sembrato essere piuttosto in palla con il dritto, ma eccessivamente generoso con gli altri colpi. La vittoria per il tennista senese è stata col punteggio di 6-3 6-3, dopo 1 ora e 18 minuti di partita, che Lorenzi ha avuto in controllo dall’inizio alla fine.

Il programma di giovedì, che comincia alle 16:30, prevede i restanti quattro match di secondo turno del tabellone principale, tra cui ben tre derby tutti italiani.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *