Summer Cup: arriva la doppietta dopo la Winter Cup per l’under 14

di - 4 Luglio 2016

Summer Cup 2016

di Paolo Angella

Sì è conclusa la fase finale della Summer Cup, competizione a squadre riservata ai tennisti under 14 e la nostra squadra ha ottenuto una fantastica vittoria finale che consente ai ragazzi, Lorenzo Rottoli, Lorenzo Musetti e Fausto Tabacco, guidati dal tecnico Massimo Valeri, di fare la doppietta con la Winter Cup conquistata a febbraio, confermandosi la squadra più forte in Europa.

Dopo un turno di prequalificazioni nel quale era esentata l’Italia, si sono affrontate nelle qualificazioni 32 squadre divise in quattro gironi. Le prime due di ogni girone sono passate alla fase finale disputata questo weekend a Murcia, in Spagna. L’Italia era nel girone C assieme a Romania, Norvegia, Spagna, Lettonia, Bulgaria, Ungheria e Olanda.

Al primo turno i nostri ragazzi hanno battuto l’Olanda per 2-1 con le vittorie di Tabacco e del doppio Musetti/Rottoli. Nella semifinale i nostri portacolori hanno battuto nettamente l’Ungheria per 3-0 con le vittorie dei singolaristi Rottoli e Tabacco e del doppio schierato con Rottoli/Tabacco. A qualificazione già acquista, l’Italia si è anche tolta la soddisfazione di vincere il girone battendo in finale la Romania con le vittorie di Rottoli e del doppio Rottoli/Musetti che hanno recuperato l’iniziale sconfitta di Tabacco.

Nella fase finale a otto disputata venerdì, sabato e domenica, la nostra squadra, si è trovata di fronte al primo turno la Danimarca e, dopo l’iniziale sconfitta di Fausto Tabacco con il danese Rune, si è imposta sia nel secondo singolare con Lorenzo Musetti che ha battuto Elmel Moller, sia nel doppio Musetti/Rottoli che ha superato in due set Moller/Rune. La semifinale ci ha visti affrontare i fortissimi ragazzi della Repubblica Ceca, guidati dal numero uno d’Europa, Dalibor Svrcina. Lorenzo Musetti ha portato in vantaggio l’Italia superando per 7-5 6-2 il numero 2 ceco Vitek Horak. Poi proprio Svrcina ha portato il match in parità vincendo il secondo combattutissimo match della semifinale per 6-3 3-6 6-3 nei confronti di Lorenzo Rottoli dopo una battaglia durata oltre due ore. Il doppio decisivo, tirato punto su punto con un finale al cardiopalma è stato vinto dalla coppia italiana formata da Rottoli e Musetti che hanno battuto Svrcina e Horak per 7-6 2-6 12-10.

La finale di domenica è stata chiusa dall’Italia con i primi due singolari in cui prima Lorenzo Musetti ha battuto Arthur Cazaux con il punteggio di 7-5 2-6 6-2 in un match molto tirato durato due ore e venti minuti, e poi Lorenzo Rottoli ha dominato il transalpino Lilian Marmousez con il punteggio di 6-1 6-2. E’ stata l’apoteosi per i nostri e alla Francia è rimasto solo il punto della bandiera conquistato nel doppio conclusivo della manifestazione, in cui Cazaux e Marmousez hanno battuto Musetti e Tabacco per 6-4 6-3.

L’impresa di questi tre ragazzi che uniscono e rappresentano l’Italia intera, visto che Lorenzo Rottoli è comasco, Lorenzo Musetti è toscano e Fausto Tabacco siciliano, ha un valore ancora più rilevante se consideriamo che è la stessa squadra che due anni fa aveva vinto il campionato d’Europa under 12. Questa vittoria nella Summer Cup vale anche come qualificazione per i mondiali a squadre in programma ad agosto in Repubblica Ceca.

Meno fortunate invece le ragazze dell’under 14, Melania Delai, Federica Sacco e Lisa Pigato (capitano Matteo Evani), inserite nel girone C di Brema in Germania assieme a Russia, Germania, Austria, Bielorussia, Croazia, Danimarca e Norvegia, che sono arrivate terze nel raggruppamento e quindi non si sono qualificate per la finale che tra l’altro si disputava proprio in Italia, a Loano.

Nella prima partita del girone facile vittoria per 3-0 delle nostre ragazze contro la Norvegia con Melania Delai e Federica Sacco che hanno vinto i singolari e Sacco-Pigato il doppio. Purtroppo un piccolo risentimento muscolare non ha consentito a Melania Delai di giocare la semifinale contro la Danimarca, che è stata fatale alle nostre portacolori. L’Italia aveva anche iniziato bene, portandosi sull’1-0 grazie a Lisa Pigato che ha superato la Gullacksen, ma Federica Sacco ha perso contro la numero uno danese Tauson dopo una battaglia di oltre due ore con il punteggio di 4-6 7-6 6-2. E’ stato quindi decisivo il doppio. Sacco era stanchissima dal match precedente e quindi è stato deciso di fare giocare Delai, anche se non in perfette condizioni, assieme a Pigato. Le nostre sono state ad un passo dalla vittoria, ma alla fine hanno ceduto per 6-7 6-0 10-8 alla coppia danese Tauson/Elsborg.

Svanito il sogno di arrivare alla fase finale, le nostre ragazze si sono rifatte vincendo la finale per il terzo posto nel girone, superando 2-1 la Germania, grazie alle vittorie nei due singolari sia di Lisa Pigato, che di Federica Sacco, che poi hanno ceduto alle tedesche il punto nel doppio ormai ininfluente.

La Summer Cup poi è andata all’Ucraina della fortissima Marta Kostyuk, che ha superato in finale la Repubblica Ceca. Terzo posto finale per la Russia e quarto per la Slovacchia.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *