Tennis Europe Report: trionfo azzurro a Londra

di - 9 Aprile 2015

Liucci

di Salvatore Petrillo

TEJT16&U/14&U, Wow Air Icelandic Open (Carpet Indoor), Kopavogur (ISL)

Il russo Vladislav Shkurskiy vince il torneo riservato agli U16, caratterizzato da una vera ecatombe di teste di serie. Battuto in finale per 6-3/6-3 il francese Malo Jost, che aveva avuto la meglio sul qualificato Til Frentz in semifinale. Fuori al secondo turno le prime due teste di serie, Jan Jermar e Aaron Hepburn.

Tra le ragazze si impone invece la tds numero 3, la russa Victoria Mikhaylova, col punteggio di 6-4/0-6/6-4 Sulla tedesca Julia Marzoll (7). Bella soprattutto la vittoria in semifinale per la russa sulla prima favorita, Alina Nikusina, travolta 6-4/6-0.

Un travolgente Rony Martin (3) si impone nel tabellone maschile riservato agli U14. Lo svizzero perde solo 8 giochi in 5 match disputati, vincendo tre volte con un doppio bagel e perdendo l’ultimo game del suo torneo addirittura nei quarti. Nulla ha potuto il connazionale Nelio Rottaris in finale.

Gli fa eco nel tabellone femminile la prima favorita Darja Semenistaja, praticamente perfetta fino alla finale, dove però deve lottare tre set con la tedesca Nadja Meier, battuta 6-1/3-6/6-2.

TEJT16&U, Kvarner Junior Open (Clay Outdoor), Rijeka (CRO)

Bella vittoria dell’azzurro Francesco Liucci nel torneo croato. L’italiano, tds 3, si è imposto in finale col punteggio di 6-1/6-0 sul padrone di casa Dino Bonetta, giustiziere in semifinale su Mattia Frinzi. Tanti gli azzurri in tabellone: quarti di finale per Francesco Veneziano (Q), ottavi per Valerio Perruzza (Q), Edoardo Cecere (Q) e Lorenzo Baglietto (9), secondo turno per Alessandro Bordone, fuori al primo Lorenzo Taddia, Filippo Speziali (11) e Alberto Filippi.

Nel tabellone femminile vince la tedesca Sarah Nikocevic (11), che batte 3-6/6-0/6-1 la padrona di casa Oleksandra Oliynykova (10). Buon torneo per Ariella Curci (16), fermata nei quarti, mentre perdono agli ottavi Isabella Zade (9) e Bianca Vitale. Secondo turno per Anna Sturmigh e Elsa Terranova, primo per Michela Buglione e Carlotta Marzano.

TEJT16&U, Nike Junior International (Acrylic Outdoor), London (ENG)

Trionfo azzurro nel torneo disputato nella capitale inglese: a imporsi è infatti Gabriele Bosio (4) che batte in finale per 7-6/6-1 Federico Arnaboldi (2), in una finale tutta italiana. Battuti in semifinale i padroni di casa Wendelken e Drew. Fuori ai quarti Gian Marco Ortenzi e Jannik Sinner, eliminati in due derby con i futuri finalisti. Fuori al primo turno Mattia Bellucci e Alessio De Bernardis.

Prevedibile vittoria per la prima favorita del torneo femminile, la russa Darya Frayman, che batte in finale 6-4/6-3 la padrona di casa Esther Adeshina (4). Eliminata in semifinale proprio dalla Frayman la nostra Federica Rossi, che cede al termine di due set lottati, mentre la Adeshina fa fuori la numero 2 Tikhonova. Secondo turno per Melania Delai e Elena Tiglea, primo per Federica Sacco, Valentina Rinaldi, Giulia Carbonaro e Viola Cioffi.

TEJT14&U, Iraklio Junior Tournament (Other Outdoor), Iraklio (GRE)

Il romeno Radu Macovei si impone in Grecia battendo due azzurri negli ultimi due turni: vittoria in semifinale su Lorenzo Musetti, prima testa di serie, in tre set, e in finale su Pietro Marino, partito addirittura dalle qualificazioni, per 6-2/6-3. Bravo Marino ad eliminare in semifinale il numero 2 Benjamin Heynold. Fuori nei quarti Ivan Martinelli e Fabrizio Andaloro.

Tra le ragazze vince la russa Maria Odintsova, capace di battere in finale la numero 1 del torneo, la romena Lavinia Savu, per 6-2/7-6. Fuori al primo turno la qualificata azzurra Lucia Ireni.

TEJT14&U, Belkanton Cup (Acrylic Indoor), Belkanton (BLR)

Il qualificato ucraino Illya Beloborodko si impone senza lasciare alcun set per strada. Bella soprattutto la vittoria sul numero 2, Danil Spasibo, battuto 7-6/6-2, nei quarti. In finale, vittoria su un altro russo, Alexandr Binda, sconfitto 6-4/7-5, giustiziere a sua volta del numero 1 Zgirovsky.

Nella finale più attesa tra le ragazze, facile vittoria per la russa Vlada Koval, che travolge 6-2/6-1 la connazionale Maria Novikova, numero 2 del seeding. Pronostici rispettati in quasi tutti gli incontri, con la Koval che trova qualche difficoltà solo nel secondo turno, dove necessita di tre set per battere l’ucraina Daria Snigur.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *