ITF: Super Travaglia in Egitto

di - 4 Febbraio 2014

di Giacomo Bertolini

A SHARM UN TRAVAGLIA… ESAGERATO!

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Torna ad imporsi con autorità in un torneo Future l’azzurro Stefano Travaglia, dominatore del 10k su terra di Sharm, Egitto. Settimana da lode per il numero 4 del seeding che si regala il quinto sigillo della carriera al termine di una cavalcata perfetta, coronata da un eloquente 60 60 rifilato in finale al promettente Jason Kubler. Per Travaglia, vincitore anche in doppio, balzo in classifica nei top 330 Atp.

Feucherolles (10.000$ Francia): Dalla terra di Sharm al cemento di Feucherlles con il decimo acuto in carriera del belga Maxime Authom, certezza Future classe 1987 e attuale numero 308 Atp. Percorso ben gestito lungo tutto il corso della settimana per la seconda testa di serie al via, cinico poi in finale nell’arginare 76 75 il padrone di casa Josselin Ouanna(5). Quarti azzurri con Roberto Marcora.

Antalya Belconti (10.000$ Turchia): In Turchia adesso per il 10.000 dollari su cemento di Belconti dove ad imporsi è un altro tennista ben rodato nel circuito cadetto, lo svizzero Yann Marti. 25 anni da Sierre, Marti da primo favorito non sbaglia un colpo nella manifestazione turca, andando così a gonfie vele verso il titolo numero 2 in carriera. In finale regolata 62 63 la rivelazione classe 1993 Boluda-Purkiss (Spa). Gli azzurri: stop ai quarti di finale anche per Marco Bortolotti.

Altri tornei della settimana: Eliat “blindata”, bis di Amir Weintraub

Eliat (10.000$ Israele): Chiusura con il 10k israeliano di Eliat, ancora una volta nel segno dell’idolo di casa Amir Weintraub, già trionfatore qui sette giorni fa. Altra settimana in grande stile per il 27enne di Rechovot, bravissimo a mantenere il favore del pronostico sino alla finale, vinta per due set azero contro Mate Delic(5) per 64 62. 11esimo successo per il numero 230 Atp, in casa Italia out ai quarti Gaio e Fortuna.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: AMIR WEINTRAUB
MIGLIOR AZZURRO: STEFANO TRAVAGLIA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *