Us Open, i numeri della prima giornata

di - 26 Agosto 2014

Bolelli Us Open

di Alessandro Mastroluca

 

68

I vincenti di Kyrgios che ha servito 26 ace, registrato 57 gratuiti e si è visto assegnare anche un game penalty per qualche parolaccia di troppo dopo il warning per aver spedito una palla sugli spalti e un penalty point per un’altra “audible obscenities”. La vittoria su Youzhny consentirà di rivedere anche la maglia rosa e viola dell’australiano che si candida insieme alle nuove creazioni di Stepanek a peggior outfit del torneo. Kyrgios affronterà al secondo turno Andreas Seppi.

 

49

Le palle break complessive nel derby al limite del surreale tra Benneteau e Paire. Agli Us Open solo in 3 partite se ne sono registrate di più: 55 nella semifinale del 1992 (Edberg b Chang), 50 nelle vittorie al primo turno di Ferrer su Calleri nel 2005 e di Berasategui su Spadea nel 1993. Anche nel successo di Connors su Patrick McEnroe che ha aperto la memorabile cavalcata di Jimbo nel 1991 si contano 49 palle break. Paire ha vinto 76 57 64 46 64.

 

0

Le partite giocate nel circuito maggiore da Danielle Rose Collins, campionessa NCAA dell’Università della Virginia, prima di scendere in campo sull’Arthur Ashe per il match d’esordio contro Simona Halep. Collins, che studia giornalismo e dovrà rinunciare al prize money se vorrà continuare a giocare a livello universitario, è riuscita anche a togliere un set alla numero 1 del mondo.

 

160

La velocità media della prima di servizio di Murray contro Haase. Preda di crampi, lo scozzese ha chiuso con 51 errori gratuiti e rischiato di farsi trascinare al quinto. Ma l’olandese che ha servito per il quarto set sul 5-3, gli ha dato una grossa mano con un doppio fallo sulla palla break e da quel momento non ha più vinto un game.

 

280

I punti che perderà in classifica Camila Giorgi, battuta da Anastasia Rodionova, russa diventata australiana nel 2010, dopo essere stata avanti 61 54. Rodionova non batteva una top-40 da Charleston 2012.

 

400

Le vittorie in carriera a livello ATP di Fernando Verdasco che ha avuto bisogno di 3 ore e 17 minuti per raggiungere questo traguardo e battere Blaz Rola 63 36 75 16 64.

 

32

I vincenti di Bolelli che doma Pospisil 26 64 62 36 63 dopo due ore e 53 minuti. L’8 è il suo numero fortunato al quinto set: piazza il break all’ottavo game e chiude con l’ottavo ace.

 

77

Gli anni combinati di Venus Williams (34) e Kimiko Date (43, saranno 44 il mese prossimo). All’epoca del suo primo ritiro nel 1996 non era ancora stato costruito l’Arthur Ashe, su cui hanno giocato. E’ stato completato nel 1997, l’anno della prima finale di Venus agli Us Open. Venus ha vinto 26 63 63 ma nel terzo set Kimiko ha fatto di tutto per rientrare, rimontando da 0-5 a 3-5.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *