Che battaglie sulla terra di Sirmione. Da mercoledì arrivano le teste di serie

di - 28 Maggio 2019
Natasha Piludu, pugliese classe 1994

Non è bastata neanche la pioggia delle prime giornate a mettere i bastoni fra le ruote agli organizzatori del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”, l’Open femminile da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione. Lo staff del club bresciano si è rimboccato le maniche, e quando la quinta giornata di gara va concludendosi il tabellone si sta per allineare ai trentaduesimi di finale, in programma per mercoledì. In riva al Garda sarà la giornata d’esordio della milanese Alice Vicini, classe 1993 e classificata 2.3, prima fra le teste di serie (è la numero 11 del tabellone) a scendere in campo. Ad attenderla troverà la vincitrice dell’incontro serale fra la sorprendente 15enne bresciana Parneet Kaur (6-4 2-6 6-3 a Sara Cicognani) e Francesca Dell’Edera. Fra le promosse del martedì ci sono anche l’altoatesina Sophie Walzl, che ha superato per 6-1 6-1 Arianna Paris prima di approfittare del forfait della bolognese Agnese Zucchini, Sofia Antolini (6-2 6-2 a Vickie Trocker, poi il ritiro di Francesca Bullani), e la maratoneta trevigiana Elena Covi, che in uno degli incontri più lunghi di giornata l’ha spuntata per 7-5 5-7 6-3 sulla torinese Claudia Franzè. In serata, invece, l’esordio della barese Natasha Piludu, arrivata a Sirmione dopo aver conquistato al Circolo Tennis L’Aquila il titolo nei Campionati nazionali universitari, che le vale il prestigio di poter difendere la bandiera italiana alle prossime Universiadi, a luglio a Napoli. Per la 2.4 pugliese, la sfida con Asya Colombo. Da tenere d’occhio anche la bergamasca Tatiana Pauzzi, fresca di titolo in un altro Open nel bresciano, a Bagnolo Mella. Mercoledì i trentaduesimi di finale, giovedì sedicesimi e ottavi, con l’esordio dell’argentina Catalina Pella. Venerdì, invece, lo spettacolo dei quarti di finale, con in campo tutte le big.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *