Gli obiettivi del Ct Ceriano per il 2017

di - 16 Gennaio 2017

Anno nuovo, nuovi obiettivi per il Ct Ceriano. Smaltita la delusione per la retrocessione dalla Serie A1 2016, il club brianzolo è già al lavoro per conquistare una serie di obiettivi per la stagione alle porte. A tracciare il percorso è il presidente Severino Rocco: “Vogliamo tornare subito in A1 con la squadra femminile. Certo, è ancora possibile un ripescaggio in extremis, ma anche se dovessimo disputare la Serie A2, che inizierà questa primavera, il nostro obiettivo è chiaro: tornare tra le prime 8 squadre d’Italia. Abbiamo i mezzi e le possibilità per riuscirci fin da subito”. Marcella Campana e compagne sono chiamate dunque a un super-lavoro per riprendersi quella massima divisione nella quale erano state promosse due anni fa quando avevano sorpreso tutti in una prima, emozionante stagione da outsider. Ma avere una squadra di punta nella massima categoria nazionale non è l’unico traguardo che il Ct Ceriano si è prefisso per quest’anno. Da sempre attento al vivaio e alle squadre giovanili, grazie al coordinamento del maestro Silverio Basilico, il club spera di confermare gli ottimi risultati portati a casa dai suoi giovani agonisti nel 2016 con oltre 70 piazzamenti di rilievo nei tornei provinciali, regionali e anche in alcune competizioni di respiro nazionale. E poi ci sono i campionati a squadre: “Abbiamo squadre di under 12 maschile e under 14 femminile da tenere d’occhio, così come quella under 16 femminile, che l’anno scorso si era già messa in luce raggiungendo la fase finale di macroarea”, spiega il presidente.

Detto degli obiettivi a livello agonistico, il Ct Ceriano in questo 2017 vuole ottenere alcuni risultati a livello di club. “In primis puntiamo alla riconferma dei tre tornei di casa. Dall’Open femminile che prenderà il via il 4 marzo prossimo (con un montepremi di 2.500 euro), al torneo Fratelli Rossetti, che l’anno passato ha totalizzato il record di iscrizioni e che quest’anno si potrebbe giocare addirittura su 8 campi tra quelli di Ceriano e quelli di Saronno. E poi c’è l’Open maschile in programma ai primi di settembre”, sottolinea Rocco. Inoltre, lo svago: dopo il successo ottenuto nella passata stagione, il presidente vuole tornare a ospitare alcune tappe del circuito Fit-Tpra, una formula che ha conquistato i soci del club di va Campaccio. “Un’ultima cosa da fare riguarda la manutenzione del club: dopo i lavori al campo 4 realizzati nell’autunno del 2016 che hanno portato una struttura mista tennis-calcetto a diventare un campo coperto perfetto per la preparazione atletica di tutti i nostri atleti, dobbiamo risistemare le aree verdi e provvedere alla manutenzione. Sono piccole cose che però fanno la differenza e dimostrano la nostra volontà di creare un ambiente sempre accogliente per soci e giocatori”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *