Junior Tennis Milano: tutti i numeri di un 2016 da incorniciare

di - 23 Dicembre 2016

La storia si fa anche con i numeri. E quelli dello Junior Tennis Milano per la stagione 2016 ormai agli sgoccioli raccontano un’annata indimenticabile, tutta da incorniciare. Tanti i trofei vinti dai giocatori del club milanese di via Cavriana, ma tante anche le soddisfazioni che arrivano dal mondo della Sat targata Junior con oltre 360 iscritti e un continuo crescendo delle frequenze settimanali. Partecipazione ed entusiasmo che che hanno contagiato sia il responsabile Sat Giorgio Eleuteri sia lo staff dei maestri e che sono culminate nel torneo interno di fine anno cui hanno partecipato più di 200 allievi. Ma andiamo con ordine. Nella stagione 2016 lo Junior Tennis Milano ha potuto annoverare la bellezza di 19 giocatori di seconda categoria distribuiti nelle squadre agonistiche maschili e femminili. Un numero importante per realizzare le ambizioni future del club: “Per la squadra femminile l’obiettivo 2017 è senz’altro quello di tornare in Serie B. Pure per quella maschile la B è un traguardo raggiungibile anche se, sulla carta, più complicato”, spiega la presidente dello Junior Tennis Milano Antonella Gilardelli. Detto degli obiettivi, per la prossima stagione c’è anche un “sogno nel cassetto”, quello di ospitare la fase finale dei campionati giovanili a squadre femminili 2017 portando sui campi in terra battuta di via Cavriana i match under 14 del macro-area nord ovest. “Ci teniamo davvero perché sarebbe un bel modo di festeggiare i primi 60 anni di storia dello Junior Tennis Milano; abbiamo fatto richiesta ufficiale, ora attendiamo il responso da parte della federazione”.

E poi ci sono i numeri di Lisa Pigato, la punta di diamante di quest’annata targata Junior Tennis: 3 titoli nazionali vinti, una finale nei campionati nazionali under 14 raggiunta con un anno di anticipo e un’esperienza americana che l’ha portata alla conquista del Whole Food International in Florida e a raggiungere gli ottavi di finale prima all’Eddie Herr International e poi, soprattutto, all’Orange Bowl. Nella prestigiosa manifestazione giovanile internazionale, la 13enne dello Junior si è confrontata ad armi pari con le migliori atlete mondiali, spesso più grandi di lei di un anno. In tre settimane negli States, Lisa ha collezionato 13 vittorie su 15 match di singolare e 6 successi su 8 nel doppio. È lei, e non sarebbe potuto essere altrimenti, l’atleta dell’anno premiata dalla società durante la festa di Natale andata in scena mercoledì sera nella club house di via Cavriana. Riconoscimento ottenuto per i risultati, certo, ma anche per l’atteggiamento che è sempre riuscita a tenere in campo. Atteggiamento che rispecchia alla perfezione lo “stile Junior”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *