Un 2021 da incorniciare per il Club Tennis Ceriano. La Serie A1? “Solo rimandata…”

Sono passati pochi giorni da quella promozione in Serie A1 scivolata via all’ultimo istante per una manciata di punti, ma questo 2021 è stato un anno tutt’altro che avaro di successi per il Club Tennis Ceriano, anzi. Il club brianzolo si prepara alla stagione 2022 con la consapevolezza di avere i mezzi per puntare ancora più in alto. Il presidente del CTC, Severino Rocco, non ha dubbi: “Questa è stata una stagione super, con la promozione dalla Serie C alla B2 della seconda formazione femminile e con quella in Serie B1 della squadra maschile che, da neopromossa, ha ottenuto subito il salto di categoria. L’anno prossimo, tra l’altro, faremo esordire proprio in B1 anche due giovani promesse come Lorenzo Furia e Nicolò Pirrello”. Ma gli ottimi risultati nelle competizioni a squadre non finiscono qui, con le ragazze della formazione femminile under 16 che hanno conquistato, per la prima volta nella storia della società, l’accesso alle fasi nazionali dei campionati giovanili dopo aver incamerato il titolo regionale con Serena Paris e Alice Dell’Orto. E poi il team maschile under 18 che si è laureato vice campione regionale, oltre ai tanti successi individuali dei più piccoli nei rodei di tutto il nord Italia e nelle altre competizioni. “Vittorie che si costruiscono da lontano, lavorando sul vivaio con uno staff di maestri preparato e appassionato”, aggiunge il presidente Rocco.

Unico neo, se così si può dire, è la mancata promozione in Serie A1. Tuttavia bisogna rilevare che nel campionato di A2 femminile appena concluso, al di là del risultato finale che premia l’Associazione Tennis Verona, resta una prova di forza indiscutibile delle ragazze di Ceriano che hanno dominato il proprio girone chiudendo al primo posto e conquistando l’accesso ai play-off con una giornata di anticipo, prima di cedere il passo alla formazione veneta nel ritorno della sfida decisiva. Tanto che il capitano Silverio Basilico non si abbatte e suona già la carica in vista della prossima stagione: “Nonostante un finale del genere, è stato un campionato incredibile! Pieno di forza, determinazione, unione, spirito di squadra e di orgoglio. In tanti vorrebbero essere il capitano di una squadra così. Dalle difficoltà si diventa più forti e saremo ancora più pronti l’anno prossimo, la Serie A1 è un affare solo rimandato”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente: “Speriamo di ripeterci a questi livelli anche l’anno prossimo ed essere sempre competitivi”. Le premesse per un 2022 ricco di soddisfazioni in casa Ceriano ci sono tutte.