La finale che ha riacceso l’amore per l’Italia

di - 12 Settembre 2015

Roberta Vinci e Flavia Pennetta

Di Giulio Gasparin

Quando alle semifinali erano approdate, con due prestazioni di carattere e gran cuore, sia Flavia Pennetta che Roberta Vinci, in molti hanno scherzato sul fatto che si era ad un passo da una finale tutta azzurra. Scherzato, sì, perché se a Flavia una minima speranza la si dava, Roberta sembrava spacciata contro il gigante di Serena Williams, un gigante reso ancora più enorme da quello spettro, quel grande slam che era lì ad un passo. Invece il peso di quel risultato è diventato un macigno sulla schiena dell’americana, mentre la tarantina giocava con estro tecnico e tattico da manuale, scrivendo a suon di volée una pagina incredibile della storia del tennis. Si è scritto e detto tanto, quando sono passate meno di 24 ore dalla doppia impresa delle nostre ragazze, quando mancano una manciata di ore dalla prima finale tutta azzurra della storia degli slam. Grazie a Pennetta e Vinci, l’Italia ora è nel computo di quelle poche nazioni ad aver piazzato due atlete nella stessa finale slam: prima d’ora solo Stati Uniti, Australia, Russia e Belgio ci erano riusciti.

Dopo i successi di squadra, dopo la prima top 10, dopo il primo slam al femminile, dopo il primo career grand slam di doppio, l’Italia è antrata ancora una volta nella storia del tennis femminile e oggi pomeriggio una tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta sarà il primo italiano a vincere uno slam al di fuori di Parigi. Un’impresa memorabile, un risultato che ha fatto scalpore dentro le mura domestiche, come oltreconfine: se la Gazzetta dello Sport ha aperto a piena pagina con le nostre due beniamine, la notizia ha scioccato la stampa mondiale: siti tedeschi di sport aprivano oggi con l’impresa della Vinci, mentre in Danimarca la doppia vittoria azzurra è stata mandata tra le news e poi riconfermata nella sezione sportiva. A testimonianza di ciò sia Pennetta che Vinci ieri sono state tra le parole più twittate al mondo e la gioia sincera per due ragazze che hanno con determinazione e passione raggiunto questo storico obiettivo è stata manifestata da tantissimi personaggi del tennis e non, sia italiani che esteri e proprio con questa carrellata vi vogliamo augurare una bellissima finale: possiate vederla con i vostri amici o familiari, i vostri figli o nipoti, lasciatevi ispirare e commuovere, perché oggi il cielo non è mai stato più azzurro sopra New York.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ma ancora tanti, tantissimi altri, troppi da condividere, ma uno più bello dell’altro, perché hanno infiammato i cuori non solo di tutta Italia, ma di tutti i tifosi del tennis del pianeta.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *