WTA Mallorca: Sevastova e Goerges volano in finale

di - 24 Giugno 2017
Julia Goerges - Foto Mallorca Open - All rights reserved

A cura degli inviati a Mallorca, Michele Galoppini e Giulio Gasparin

Al Mallorca Open 2017 si è arrivati all’atto conclusivo. Oggi si sono giocate le semifinali della seconda edizione del torneo WTA di Mallorca, che hanno definito le due finaliste. Julia Goerges ha sconfitto molto nettamente la giovanissima CiCi Bellis, mentre Anastasija Sevastova si è vendicata della finale dello scorso anno ed ha battuto in due set Caroline Garcia, che quindi è ufficialmente detronizzata dal trono maiorchino.

Julia Goerges d. CiCi Bellis 6-1 6-1

Demolizione su tutti i fronti a Mallorca per mano di Julia Goerges. La tedesca, con un match molto solido e caratterizzato da un buon numero di vincenti a fronte di pochi errori, ha lasciato le briciole ad una spenta e poco propositiva CiCi Bellis, che ha troppo presto alzato bandiera bianca prima di arrendersi in un’ora esatta con il risultato di 6-1 6-1.

Eppure, la tattica iniziale della giovanissima americana era quella ideale contro una giocatrice contro la Goerges: cercare di bloccare gli scambi sulla diagonale di rovescio, quella meno precisa e meno solida per la tedesca, evitando il poderoso dritto, che troppo facilmente trova soluzioni vincenti in tutte le zone del campo. Purtroppo per la Bellis, la Goerges ha però trovato immediatamente la contro-tattica, variando il ritmo sulla diagonale del rovescio (con dropshot, lob e cambi di direzione) per poi conquistarsi i colpi col dritto.

Anche il servizio della tedesca ha ben funzionato oggi: oltre ad alcune soluzioni potenti che hanno portato diversi ace, la Goerges ha scelto la solidità alla potenza. Tante le prime ben piazzate, che hanno obbligato fin dal primo colpo la Bellis a stare lontano dalla riga di fondo, praticamente spegnendo le velleità di attacco precoce.

Dal canto della Bellis, invece, poca è stata la voglia di tentare di ribaltare il risultato. L’americana è parsa molto spenta, poco reattiva e mobile e quasi mai in grado di mettere in difficoltà la tedesca, anche all’inizio del secondo set quando, a tentativi di variazione del ritmo e di trovare una soluzione della Bellis, la Goerges ha risposto con ulteriori vincenti.

L’andamento del punteggio: subito break in apertura per la Goerges che è salita 2-0, prima di un immediato contro break della Bellis che ha portato al 2-1, prima di 4 game consecutivi della tedesca senza eccessive difficoltà. Nel secondo set, buona la partenza della Bellis nei primi giochi, ma dall’1-1 una nuova reazione della Goerges ha spento la Bellis per il definitivo 6-1 6-1 in un’ora.

(2) Anastasija Sevastova b. (3) Caroline Garcia 6-4 6-2

Nel remake della finale dell’anno scorso, Anastasija Sevastova si è vendicata della sconfitta subita dalla transalpina, conquistando un biglietto per la finale grazie ad una performance di altissima qualità in tutti i fondamentali. Partendo dal servizio, il colpo che più di ogni altro ha migliorato in questo 2017, la lettone ha concesso una sola palla break nel secondo gioco (in cui è stata anche breccata) e poi ha macinato punti su punti variando le soluzioni piatte a quelle in slice e kick sia sulla prima che sulla seconda palla. Anche la risposta ha contribuito a togliere le certezze al servizio che ieri hanno aiutato la Garcia ad eliminare Roberta Vinci: trovando modo di rispondere quasi sempre al servizio potente della transalpina, la Sevastova le ha messo pressione con palle profonde che spesso l’hanno mandata fuori ritmo e forzato innumerevoli errori.

Dal 2-0 iniziale in favore della Garcia, la lettone si è involata e preso un servizio di vantaggio nel quinto gioco, l’ha portato fino alla fine del parziale, concluso per 6-4.

Alcune chiamate dubbie e la sensazione che la partita le stesse sfuggendo di mano hanno contribuito al calo mentale della giocatrice di Saint-Germain che ha perso il servizio in apertura di secondo set e non ha più dato l’impressione di poter rientrare in partita. Di contro, la Sevastova ha alzato il proprio livello ulteriormente e
continuando a variare il proprio gioco e trovando diverse soluzioni vincenti in lungo linea, ha chiuso il match con facilità sul 6-4 6-2.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *