Challenger Vicenza 2019: fuori Viola, bene Vavassori

di - 30 Maggio 2019
Andrea Vavassori (foto Papetti)

Giornata non indimenticabile per gli azzurri impegnati nel Challenger Vicenza 2019. Nel primo match in programma sul campo centrale, Matteo Viola è stato eliminato con il netto score di 6-4 6-1 da Mats Moraing, gigante tedesco che attualmente ricopre la 219esima posizione del ranking Atp. Partita difficile per il 31enne di Mestre, spesso in balìa delle trame di gioco del suo avversario, che soprattutto al servizio è riuscito ad imporre il proprio gioco.

Più equilibrato il match di Andrea Vavassori, impegnato all’esordio, dopo il successo nel turno di qualificazioni, contro Marc Andrea Husler, 22enne giocatore svizzero che recentemente è riuscito ad aggiudicarsi un titolo Challenger in quel di San Luis Potosi. Match vinto in rimonta dal tennista italiano, che ora nel secondo turno affronterà la testa di serie numero 11 Carlos Berlocq. Dopo un inizio arrembante, l’attuale 274 delle classifiche mondiali ha dovuto subire il ritorno dell’azzurro, bravo a non disunirsi nonostante i tre set point sprecati sul 5-4 del secondo set. Dopo aver allungato al terzo e decisivo parziale, Andrea è riuscito a mettere sin da subito pressione al suo avversario, andando ad ottenere il break proprio in apertura. Veemente la reazione dell’elvetico, che riesce a rientrare in partita salvo poi crollare nella parte centrale del set: 2-6 7-5 6-3.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *