Challenger Vicenza 2019: vittoria di prestigio per Pellegrino, avanzano anche Baldi, Mager e Giustino

di - 31 Maggio 2019
Andrea Pellegrino
Andrea Pellegrino - foto Marta Magni

Vittoria di importanza capitale per Andrea Pellegrino, che dopo la bella prova di ieri contro Andrea Arnaboldi, estromette negli ottavi di finale del Challenger Vicenza 2019 anche la testa di serie numero 2 Kamil Majchrzak. Il polacco si è arreso con lo score di 7-6 6-3, non riuscendo a trovare la giusta chiave tattica per arginare i grandi colpi da fondo che sono sempre stati nel bagaglio tennistico di un Pellegrino che sembra essersi finalmente ritrovato. Dopo un primo set terminato al tie-break, il tennista di Bisceglie ha avuto il merito di continuare in spinta senza dare possibilità alcuna al numero 117 del mondo. Ora l’azzurro affronterà per un posto in semifinale Filippo Baldi, che ha superato solo al terzo set un combattivo Andrea Vavassori, arresosi con lo score di 6-3 1-6 7-5.

Dopo l’interruzione per oscurità della giornata di ieri, si sono conclusi i match che vedevano impegnati Gianluca Mager, opposto a Julian Ocleppo, e Lorenzo Giustino, che fronteggiava Gonzalo Escobar.

L’attuale 142 delle classifiche mondiali ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio dell’italo-monegasco, estromesso solo al tie-break del terzo col punteggio di 4-6 7-5 7-6. Progressi evidenti per Ocleppo, che si è arreso ad un giocatore più esperto ed in forma come Mager, che ora nei quarti di finale attende il vincente della sfida tra Federico Coria e Enrique Lopez-Perez.

Complicato anche l’impegno di Giustino, opposto all’esperto ecuadoreno. Abile l’azzurro a partire subito forte in un match sospeso ieri con un set conquistato a testa, dove il napoletano ha dovuto fare i conti con non poche difficoltà: score finale che si è attestato sul 6-7 6-2 7-5, ora Giustino nei quarti affronterà Benjamin Hassan, giustiziere di Stefano Napolitano.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *