Si riparte da Barcellona

di - 22 Aprile 2013

di Sergio Pastena

Archiviato lo storico torneo di Monte Carlo, che ha visto Rafael Nadal perdere in finale da Novak Djokovic, autentico atto di lesa maestà nel Principato, il circuito torna a disimpegnarsi con tornei forse meno di grido ma sicuramente ricchi di spunti interessanti.

In primis, ovviamente, si parla di Barcellona, Atp 500 che vede ai nastri di partenza un David Ferrer per il quale, dopo la sconfitta di Rafa, la testa di serie numero 4 al Roland Garros non è più un’utopia: seconda testa di serie sarà proprio Nadal che, però, essendo il detentore punti non ne potrà guadagnare e dovrà sperare che a perderne qualcuno sia proprio “Ferru”, l’anno scorso finalista.

Non che manchino altri nomi, sia chiaro: da Berdych a Raonic, da Monaco ad Almagro, passando per Dimitrov e Robredo come outsider, ci sarà di che divertirsi. E la speranza è che un po’ possa ballare anche Paolino Lorenzi, unico italiano in tabellone, che ha subito Rufin per poi eventualmente trovare Chardy.

E in Romania…

Decisamente di più saranno i nostri connazionali a Bucarest, dove a Seppi e Fognini si è aggiunto Flavio Cipolla, unico uscito indenne da un tabellone di qualificazione che ha stoppato Di Mauro, Giannessi, Naso e Volandri, costretto al ritiro proprio contro “Cips”.

La prima testa di serie è Janko Tipsarevic, seguito da Gilles Simon, mentre Andreas ha un bye e attende il vincitore di Muller-Rosol. Non è andata bene a Fabio Fognini, sesta testa di serie, che becca la wild card di lusso Gael Monfils. Dovesse passare, sarà decisamente più abbordabile il secondo turno contro uno tra Ito e Brands.

Proseguirà il rush di Monte Carlo?

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *