Le 3 magie della settimana ATP – Atp Antalya, Eastbourne e quali Wimbledon

di - 2 Luglio 2019

La settimana pre-Wimbledon è stata quella delle “prime” volte. Nel 250 di Eastoburne ha, infatti, trionfato il classe ’97 Taylor Fritz che in finale ha sconfitto il “redivivo” Sam Querrey. Ad Antalya è invece arrivato il primo successo a livello Atp per un altro azzurro, ossia Lorenzo Sonego che nell’ultimo atto del torneo ha sconfitto, in rimonta (6-7 7-6 6-1), il giovanissimo serbo Miomir Kecmanovic. Nella settimana precedente ai Championships, a Roehampton si sono giocate anche le qualificazioni per approdare allo Slam londinese, in cui non è mancato lo spettacolo. Ed è proprio lo spettacolo, come al solito, il protagonista di questa rubrica, Andrò, infatti, a selezionare i 3 migliori colpi della settimana.

3.Il passante col rovescio incrociato di Thomas Fabbiano (contro Sam Querrey in semifinale, Atp Eastbourne)

In un momento d’oro per il tennis italiano anche Thomas Fabbiano è riuscito a ritagliarsi il suo spazio. L’azzurro in quel di Eastbourne ha infatti raggiunto la sua prima semifinale in carriera, partendo dalle qualificazioni. Un torneo incredibile quello del tennista pugliese, che ha sconfitto tennisti del calibro di Laslo Djere e, soprattutto, l’ex numero 7 del mondo, nonchè finalista la settimana scorsa al Queen’s, Gilles Simon. In un torneo così positivo Thomas è anche riuscito a guadagnarsi il podio di questa speciale rubrica, vincendo un gran punto nella semifinale persa con Sam Querrey. Come si può notare nel video, il tennista pugliese è al servizio sotto 3-0 nel terzo e piazza una discreta seconda di servizio al centro. Querrey, però, risponde alla grande di rovescio e si proietta subito verso rete per chiudere il punto. Thomas gioca un buon primo passante con un rovescio in top potente e costringe l’americano ad una volée di rovescio complessa. L’esecuzione del tennista di San Francisco è di notevole fattura e sembra il colpo decisivo per chiudere il punto in suo favore. L’azzurro, però, raggiunge l’ottima volée del suo avversario e, in corsa, gioca un passante incrociato di rovescio da togliere il fiato. Un colpo di notevole difficoltà applaudito calorosamente dal pubblico ed apprezzato anche dal tennista statunitense.

2.Scambi di magie fra Dustin Brown e Mikael Ymer (secondo turno di quali Wimbledon)

Al secondo posto questa settimana troviamo questo splendido scambio fra il “mai banale” Dustin Brown e lo svedese Mikael Ymer, fratello di Elias.  In una partita ricca di spettacolo questo scambio è una sorta di simbolo del match alla fine vinto, abbastanza sorprendentemente, proprio da Mikael. Dal video si può osservare come Brown serva sotto 5-4 nel primo parziale. “Dreddy” opta per il serve and volley ma il giovane svedese risponde molto bene col rovescio. Brown riesce, in qualche modo, a gestire la risposta del suo avversario con una buona demi-volée di rovescio ma il classe ’98 di origini etiopi si muove alla grande ed arriva molto bene sulla soluzione del suo avversario. Il punto sembra ormai facile preda di Ymer che può chiudere con il dritto. Lo svedese cerca di chiudere con un colpo centrale senza rischiare ma Brown, ancora una volta, dimostra di avere un talento e dei riflessi fuori dal comune. Il tedesco, infatti, riesce a salvarsi con un incredibile colpo al volo giocato col braccio dietro la schiena e rimette tutto in discussione. Lo svedese sull’incredibile soluzione trovata dell’avversario e bravo comunque a non perdere la lucidità e a giocare una volée a due mani di pura difesa. A quel punto Brown avendo la possibilità di prendere in mano le operazione sceglie di lobbare il suo avversario: la scelta sembra quella giusta e l’esecuzione anche ma Ymer si inventa una “veronica” incredibile che costringe l’avversario ad una volée di rovescio di pura opposizione. Ymer ha, così, un’altra possibilità per chiudere il punto con il dritto e questa volta lo fa passando Brown con l’incrociato. Si chiude così il punto più bello della prima settimana di Wimbledon.

1.I colpi in tuffo di Hubert Hurkacz (quarti di finale contro Taylor Fritz, Atp Eastbourne)

In prima posizione troviamo il polacco Hubert Hurkacz, quest’anno quarto finalista ai tornei di Dubai e, soprattutto di Indian Wells. Il polacco, nel suo match di quarti perso contro Taylor Fritz in quel di Eastbourne, ha giocato un punto assolutamente incredibile meritevole della vetta questa settimana. Il ventiduenne di Breslavia è al servizio sotto 6-4 5-4 ma ha due possibilità di impattare lo statunitense sul 5 pari. Piazza un’ottima prima palla piatta al centro da destra ma Fritz in qualche modo riesce a rispondere col rovescio. La risposta del classe ’97 americano risulta essere, ovviamente, piuttosto corta e il polacco allora ha già la possibilità di chiudere con il rovescio. Il suo attacco col colpo bimane è buono ma non definitivo, Fritz, infatti, riesce a difendersi in allungo ancora una volta col rovescio. Il passante del ventunenne di Santa Fe è , però, alto e Hurkacz ha ancora una volta la possibilità di chiudere con la volée di dritto. Il suo non è nuovamente definitivo e allora Fritz riesce ancora a difendersi col passante di rovescio, questa volta molto più incisivo e preciso. Lo statunitense costringe, infatti, il suo avversario a colpire in tuffo la sua volée di dritto, su cui però il polacco si disimpegna alla grande, riuscendo a trovare una profondità e un angolo incredibili. Fritz non molla nulla e fa capire che è la “sua” settimana perché arriva piuttosto bene sulla straordinaria soluzione del suo avversario e gioca un passante di dritto in lungolinea, in corsa, incredibile. Il polacco, però, fa qualcosa di inimmaginabile: si tuffa ancora, intercetta il potente passante del suo avversario e chiude il punto con la volée di rovescio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *