Challenger Banja Luka 2019, Moroni on fire: batte Haase e raggiunge il terzo turno

di - 11 Settembre 2019
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni
Gian Marco Moroni - Foto Marta Magni

Un solidissimo Gian Marco Moroni elimina la testa di serie numero 1 del Challenger di Banja Luka, ossia Robin Haase, con il punteggio di 6-1 6-4, ed approda al terzo turno del torneo bosniaco, dove sfiderà l’argentino Facundo Mena, sedicesima testa di serie del torneo. 

Il primo set del classe ’98 romano è sostanzialmente perfetto. Il ventunenne azzurro, difatti, perde solamente tre punti nei suoi quattro game di servizio (9/10 con la prima, 7/9 con la seconda) e breakka ben due volte Haase (nel quarto game ai vantaggi e nel sesto a 15), chiudendo così il parziale per 6 giochi ad uno.

Nel secondo è ancora l’azzurro a partir meglio, strappando all’olandese la battuta ai vantaggi nel terzo game. A differenza del primo parziale, Haase reagisce e controbreakka subito l’azzurro nel quarto game. Il set da quel momento è decisamente equilibrato, con entrambi i giocatori che riescono a tenere la battuta, nonostante nel sesto game Moroni sia costretto a salvare due palle break. Nel nono game, tuttavia, si spezza nuovamente e definitivamente l’equilibrio a favore dell’azzurro, che strappa la battuta all’esperto tennista olandese addirittura a 0 e poi chiude il match, tenendo la battuta a 30 nel decimo game.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *