Challenger Bordeaux 2019: Mager non si ferma più. Batte Bega e raggiunge i quarti.

di - 2 Maggio 2019
Gianluca Mager - Foto Adelchi Fioriti
Gianluca Mager - Foto Adelchi Fioriti

Gianluca Mager domina il derby con Alessandro Bega e raggiunge il sesto quarto di finale in stagione a livello Challenger. Un 6-3 6-2 che spiega alla perfezione la superiorità mostrata dalla testa di serie numero 6 del Challenger Bordeaux 2019 che sfiderà ai quarti il vincente del match, ora in corso, fra Gregoire Barrere, quarta testa di serie, e il ceco Zdenek Kolar

PRIMO SET: Partenza lenta per entrambi al servizio ed infatti perdono la battuta a 15 in apertura, commettendo diversi errori. Dopo un inizio difficile però entrambi riescono ad essere più solidi nei propri games di servizio e concedono appena cinque punti nei successivi turni di battuta. Si arriva così ad una situazione di 4-3 per Mager con il servizio a disposizione per Bega che, oltre al break, ha concesso appena un punto nei successivi due game di battuta, mantenendo un livello per certi versi inaspettato. Nell’ottavo game, però, vien fuori la maggior solidità e la maggior abitudine di Mager a questi livelli: il vetniquattrenne di Sanremo, infatti, breakka a 15 il suo avversario e poi chiude il set nel game successivo tenendo agevolmente il servizio (a 15). MAGER 6-3

SECONDO SET: Mager parte alla grande anche nel secondo parziale e Bega sembra non riuscire più a tenere il ritmo mantenuto fino al settimo game del primo set. La sesta testa di serie si porta subito avanti 3-0, strappando due volte la battuta al connazionale, e ipoteca il passaggio del turno. Bega, infatti, non riuscirà a procurarsi delle chances per provare a rientrare nel match nei successivi due game di servizio del tennista sanremese e si limita a tenere la battuta nel quinto e nel settimo game del set, consentendo così a Mager di andare a servire per il match sul punteggio di 5-2. Il numero 147 del ranking non ha problemi nell’ottavo game che chiude a 0. MAGER 6-2

 

Finisce l’avventura di Andrea Basso nel Challenger Ostrava 2019. Il tennista ligure, autore sin qui di un ottimo torneo, ha ceduto all’austriaco Dennis Novak, attuale 120esimo giocatore del mondo, col punteggio di 7-5 6-4. Buona in ogni caso la prova del 25enne azzurro, che ha giocato alla pari contro un giocatore in forma e che mira ad entare nel main draw del Roland Garros dalla porta principale.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *