Challenger Firenze 2019: Quinzi al secondo turno, Arnaboldi si ritira

di - 24 Settembre 2019
Gianluigi Quinzi - Foto Marta Magni
Gianluigi Quinzi - Foto Marta Magni

Esiti completamente opposti al primo turno del Challenger di Firenze per Gianluigi Quinzi ed Andrea Arnaboldi. Il classe ’96 di Cittadella approda infatti al secondo turno del torneo toscano grazie al ritiro del kazako Dmitry Popko sul punteggio di 6-3 2-0 in suo favore: un successo che arriva in un momento non facile per il campione di Wimbledon Junior 2013 e che gli permette di affrontare la prima testa di serie, nonché ex numero 16 del ranking, Philipp Kohlscreiber.

Nulla da fare, invece, per Andrea Arnaboldi. Il trentunenne canturino è stato costretto ad alzare bandiera bianca nel suo match di primo turno con Filip Horansky sul punteggio di 6-1 1-0 in favore del tennista slovacco.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *