Challenger Roma Garden 2019: sorpresa Iannaccone, Molcan ko in tre ore

di - 6 Maggio 2019
Federico Iannaccone
Federico Iannaccone - foto Sergey Vishkevskiy

Federico Iannaccone riconquista i primi punti nel ranking Atp. Il classe 1999 sfrutta la wild card ricevuta al Challenger Roma Garden 2019 e supera lo slovacco Alex Molcan dopo una estenuante battaglia durata poco meno di tre ore con lo score di 6-7(4) 6-3 6-4. Si tratta della seconda vittoria in carriera per Iannaccone in un main draw a livello Challenger dopo quella ottenuta a Cordenons nel 2018 (per ritiro di Dutra Silva, sotto 5-0 al terzo) e vale tre punti per ritornare nelle classifiche mondiali a partire dal prossimo lunedì. Scambi lunghi e ben 121 punti giocati (su 237 totali) in un primo set che avrebbe potuto demoralizzare l’italiano, capitolato al tie-break nonostante un vantaggio di 4-1 e servizio. Nel secondo parziale, però, il numero 333 al mondo non riesce a scrollarsi di dosso Iannaccone che dal 3-3 scappa via e allunga la contesa al terzo, vissuto ancora una volta sulle montagne russe: dal 4-2 e palla del 5-2, Molcan riesce a rientrare in carreggiata sul 4-4 prima di cedere i successivi due game a arrendersi al 19enne italiano che sfiderà al secondo turno il numero 6 del tabellone Kovalik

Salutano il torneo invece altri due azzurri impegnati nel pomeriggio. Semaforo rosso per Julian Ocleppo eliminato dall’ungherese Mate Valkusz per 6-2 6-2 mentre Fabrizio Ornago sogna il secondo turno ma viene rimontato dallo spagnolo Boluda-Purkiss per 6-7(4).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *