Challenger Segovia 2019, Grenier supera Vanni in due set

di - 31 Luglio 2019
Luca Vanni
Luca Vanni

Arriva un’altra cattiva notizia per il tennis italiano dal Challenger di Segovia. Alle eliminazioni di Andrea Arnaboldi, Andrea Vavassori e Julian Ocleppo, si aggiunge anche la sconfitta di Luca Vanni, battuto dal transalpino Hugo Grenier per 7-6 (7-5) 6-3 in un’ora e trentuno minuti di partita. Giornata da dimenticare per i colori azzurri all’Open Castilla Y Leon, eccezion fatta per il deciso successo di Andrea Basso ai danni del padrone di casa Oriol Roca Batalla. Contando anche quella di questa sera contro Luca Vanni sono quattro le vittorie stagionali a livello Challenger per Grenier, una in meno rispetto all’atleta azzurro, il cui ultimo successo risale a febbraio, quando eliminò Lorenzo Giustino dal TROFEO FAIP – PERREL di Bergamo. Nonostante lo scarso stato di forma, il tennista di Castel Del Piano era dato come leggermente favorito dalle quote, data la superiore esperienza in questa tipologia di tornei. Nel primo set dell’incontro gli spettatori hanno potuto assistere ad una situazione di totale parità, poiché dei due sfidanti solamente Grenier si è ritrovato a dover fronteggiare delle palle break, tre per la precisione, arrivate tutte nel primo game della partita. I due giocatori si sono spinti verso il tie-break totalizzando la bellezza di sette game nei quali il battitore ha lasciato il suo avversario a 0 (4 giochi per Grenier e 3 per Vanni). La prima parte del tie-break di fine primo set è stata gestita meglio dall’atleta italiano, portatosi avanti per 3 a 0. Dopodiché si è verificata la rimonta del tennista francese, che si è poi aggiudicato il parziale sul 7-5. Fin dalle prime battute, il secondo set si è sviluppato in maniera del tutto diversa rispetto al primo, con la conseguente rottura dell’iniziale equilibrio che aveva caratterizzato il match per quasi un’ora. Un tipo di gioco più aggressivo in risposta ha portato Hugo Grenier a guadagnarsi ben quattro occasioni di break già nel terzo game del secondo parziale, tutte egregiamente annullate da Luca Vanni. Il tennista classe 1985 non ha potuto nulla però nel settimo gioco, nel quale il ventitreenne di Montbrison ha definitivamente messo le mani sulla partita, strappando il servizio per la prima volta nell’incontro, per altro scegliendo decisamente il momento migliore per andare avanti di un break, dato il punteggio. Nel game seguente i tentativi di controbreak da parte di Vanni sono risultati del tutto vani e al francese è dunque bastato un solo match point sul servizio dell’italiano per archiviare la pratica con lo score di 7-6 (7-5) 6-3. Agli ottavi di finale dell’Open Castilla Y Leon, Hugo Grenier incontrerà un altro atleta azzurro, ovvero il genoano Andrea Basso, ad oggi numero 428 della classifica ATP.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *