Gianmarco Moroni vince il Lemon Bowl

di - 5 Gennaio 2012


(Gianmarco Moroni – Foto Adelchi Fioriti)

GIANMARCO MORONI TRIONFA AL LEMON BOWL 2012

DOMANI IN CAMPO TUTTE LE ALTRE FINALI A PARTIRE DALLE ORE 10

Gianmarco Moroni ha conquistato il Lemon Bowl Babolat 2012. Il tennista romano del Tennis Club Parioli ha superato in semifinale lo spagnolo Bernabè Zapata Miralles (tds n.1), con il punteggio di 64 75. Moroni ha vinto il torneo poiché Samuele Galli, che avrebbe dovuto giocare domani la finale, è dovuto partire per partecipare alla Coppa d’Inverno a Tirrenia. Il tennista toscano non ha avvertito l’organizzazione del torneo in tempo e non è stato possibile effettuare un doppio turno (semifinale e finale) nella stessa giornata.

Non posso crederci, sono veramente contentissimo di aver vinto il Lemon” – racconta entusiasta Moroni – “Non pensavo di poter arrivare molto avanti nel torneo, figuriamoci vincerlo. Oggi è stata una partita bella e difficile. Sono un po’ calato nel secondo set, come spesso mi è accaduto in questi giorni, ma sono riuscito a ritrovare il mio tennis e ad impormi in due parziali. Sto lavorando molto sulla parte atletica e sugli spostamenti e penso che i risultati si inizino a vedere.

La prima semifinale femminile del torneo under 16 ha visto prevalere la croata Ena Kajevic, allieva di Stefano Pescosolido, sulla campana Giulia Porzio. Il punteggio lascia (63 61) lascia intuire il dominio della giocatrice slava. “E’ solamente un mese che seguo la Kajevic” – spiega Pesco – “credo sia una ragazza dalle buone potenzialità. E’ molto potente e ha due ottimi fondamentali, ma difetta negli spostamenti laterali. Ci lavoreremo sicuramente.” In finale la Kajevic sfiderà Giulia Cascapera, 2.7 del Tc Bisenzio e prima favorita del torneo, che ha lasciato un solo gioco (60 61) a Ivana Esposito.

Umberto Prezioso e Francesco Bessire si sfideranno domani nella finale under 18 maschile, mentre nel femminile bella prestazione di  Deboarh Cruciani, vincitrice in rimonta su Natasha Piludu.

Nel torneo under 12 femminile, match epico tra le due toscane Lisa Piccinetti e Giulia Peoni. Dopo tre set di rara intensità e bellezza, ha finito per prevalere la Peoni, vincitrice col punteggio di 36 62 76(7). “E’ stata una partita molto emozionante” – racconta Giulia a caldo dopo il match – “Abbiamo lottato tutte e due dall’inizio alla fine, senza mollare nemmeno un 15, e sono stata brava ad annullare un matchpoint. Sono un po’ agitata per la finale ma spero di fare bene.” Finale che la vedrà opposta alla fortissima Costanza Traversi (Tc Spezia) che non ha lasciato scampo ad Elisabetta Cocciaretto (63 61), che è però di un anno più piccola (classe 2001) e che con la conquista della semifinale ha raggiunto un ottimo risultato. Nel maschile bella vittoria di Riccardo Perin, che dopo un primo set molto complicato vinto al tie-break, ha controllato e superato Manuele Micca. In finale sfiderà il vincente dell’incontro tra Alessio De Bernardis e Nicola Buffo.

Il torneo under 8, come sempre apprezzato da appassionati e addetti ai lavori, vedrà in campo domani le due finali: nel femminile si sfideranno Emma Valletta (TC Ercole) e Veronica Sirci (Villa Candida), mentre nel maschile incroceranno le loro racchette Enrico Baldisserri (A.S.D.I.D.) e il vincente di Tresoldi-Buldorini.

Nella categoria under 10 splendida semifinale tra Lorenzo Musetti del Tc Spezia e Flavio Cobolli, figlio dell’ex professionista Stefano Cobolli e tesserato per il Tc Parioli. Cobolli ha disputato un primo set splendido, rimontando da 1-3 a 6-3 grazie a numerosi cross stretti, sia di diritto che di rovescio. Musetti non ha però mollato e dopo aver vinto il secondo set 76 si è imposto nel tie-break finale 7-4. Nel femminile ultimo atto domani tra Matilde Paoletti e la maltese Helene Pellicano.

Il torneo under 14, che si sta disputando sui campi in cemento dell’Eschilo 2, ha riservato al pubblico alcune belle partite. In mattinata sono arrivate le vittorie di Rosanna Maffei, numero 1 del seeding, che ha battuto Elisa Lauri 64 63, e della russa Yana Kochneva, che ha superato Ingrid Di Carlo 75 64 rimontando da 3-5 nel primo parziale. “Sto seguendo Yana solo da pochissimi mesi” – dichiara l’allenatore italiano Floriano Salvoni – “e stiamo cercando di impostarle un tennis maggiormente propositivo, senza ovviamente perdere di vista l’aspetto tattico e atletico. Yana ha voglia di imparare e di lavorare. Credo possa fare bene nel prossimo futuro.” La finale maschile sarà disputata dal laziale Riccardo Balzerani (62 63 a Nicolò Schilirò) e da Daniele Iamunno, che si è imposto nel derby campano 63 63 su Paolo Vallefuoco.

Domani in campo tutte le final a partire dalle ore 10. Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *