Ciao Fede…

di - 25 Ottobre 2008

Avevo pensato di non scrivere nulla, ma non riesco a stare qui con le mani in mano con milioni di pensieri che mi passano nella mente. Oggi è morto Federico Luzzi, un ragazzo di 28 anni, prima che un ottimo tennista. Non starò qui a raccontarvi la carriera sportiva di Luzzi, poichè chi legge questo sito ne conoscerà certamente le gesta.

Ho incontrato Federico Luzzi due domeniche fa al Parioli. Ero andato a seguirlo come faccio spesso, perchè il suo gioco mi ha sempre esaltato. Abbiamo riso e scherzato come sempre durante il match, perché Federico amava interagire col pubblico. In positivo ma anche in negativo. Luzzi è stato sempre amato od odiato dagli appassionati di tennis; su Luzzi non c’era via di mezzo: “è un viziato, non si allena, è maleducato, spreca il suo talento” si diceva da una parte; “è un grande, un talento unico, simpatico, non mi perderei una partita, è un mio idolo” si diceva dall’altra.. In campo, c’è da dire, era comunque uno spettacolo.. seppur spesso fuori dalle righe.. Ma un ragazzo non si giudica da quello che fa in campo.. Se in campo Luzzi non era simpatico a molti, fuori dal campo era amico di tutti.. Tutti gli volevano bene nel circuito..

Per quanto mi riguarda, Federico mi ha sempre salutato come se fossimo grandi amici, cosa che in realtà non era.. Ci conoscevamo da anni e avevamo sempre avuto un ottimo rapporto; non so neanche dire quante interviste gli avrò fatto.. ma devo dire che il suo atteggiamento mi ha sempre messo di buon umore..

Ho iniziato a fare questo lavoro qualche anno fa e ricordo benissimo che una delle prime intervista, all’epoca per il portale Tennisteen, fu con Luzzi in quel di Roma, durante il challenger del G2 del 2004.. Io iniziavo, lui stava tornando a buoni livelli dopo il pessimo 2003.. Superò Patience, Lorenzi e Tenconi, giocando 3 partite di un’intensità eccezionale.. e dopo ogni vittoria c’ero io pronto a raccogliere dichiarazioni post partita..ero magari un po’ emozionato e lui è sempre stato molto disponibile.. è divenuto negli anni uno dei beniamini della mia radio, Nuova Spazio Radio, intervenendo molto spesso in tutte le mie trasmissioni.. come quando diede in diretta del “coglione” a Benneteau dopo alcune dichiarazioni del tennista francese riguardo alla vicenda scommesse..

Aveva tanti pregi e tanti difetti, ma era una persona solare e, soprattutto, vera..

Scandaloso il fatto che il sito dell’Atp non abbia scritto nulla in merito alla tragica scomparsa di Federico.. “é tutta una mafia” mi aveva detto al Foro Italico, nel periodo in cui era squalificato.. io non so quanto incida la vicenda scommesse su questa grave mancanza del sito Atp, ma sta di fatto che oggi non se n’è andato solo un tennista professionista.. se n’è andato un ragazzo di 28 anni..

Ciao Fede..

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *