Greenset: la migliore superficie per il miglior tennis

di - 27 Settembre 2014

Greenset

di Dario Pennino (DP Sport Management)

I fratelli Puci, da sempre appassionati e professionalmente coinvolti nello sport del tennis, sono oggi a capo di una realtà aziendale con sede a Bra. La AMZ (acronimo dei nomi Antonio, Massimo e Zino) è il distributore esclusivo per l’Italia nella realizzazione e posa in opera della superficie dei campi GreenSet. Tutto nasce a Barcellona, dalla intuizione della famiglia Sanchez: i campionissimi Arantxa (ex WTA n.1), Emilio (ex ATP n.5), e Javier (ex ATP n.23, che nel 2000 diventa l’unico socio), credono nei campi sintetici e fondano la GreenSet. L’azienda catalana proviene da una costola francese operante sin dal 1970, ma dagli anni ‘90 diviene leader nella costruzione di campi veloci sui quali oggi si svolgono tornei come i Masters di Londra, il Parigi Master ATP 1000, Basilea e Valencia ATP 500, o Metz e Kuala Lumpur, entrambi ATP 250.

GreensetGreenSet è un campo di resina per una qualità del gioco ai massimi livelli; lo speciale rivestimento è progettato per ottenere il rimbalzo perfetto della pallina su una superficie omogenea, flessibile e durevole. GreenSet garantisce a lungo la qualità e trasmette una grande sensazione di comfort per i giocatori. La superficie risulta essere né lenta né veloce ed è adeguata per tutti i tipi di gioco, sia indoor che outdoor, estate come d’inverno; è impermeabile e si asciuga rapidamente. Non ha quasi bisogno di manutenzione, si puo’ utilizzare anche in condizioni di umidità perché non e’ scivolosa. La durata media di una superficie GreenSet è di circa dieci anni per cui rappresenta un investimento a lunga scadenza. Non ultima considerazione, circa l’80% dei tornei nel mondo si gioca oggi su superfici sintetiche. Da questo input parte un progetto FIT che prevede, dietro agevolazioni economiche-finanziarie supportate dal gruppo BNL-BNP Paribas, la conversione dei campi in terra battuta o comunque esistenti, in campi veloci. I giovani coinvolti nei processi di apprendimento e di formazione del giuoco del tennis, i circoli, possono valutare la possibilita’ di utilizzare queste superfici al fine di adattare i propri giocatori alle ormai piu’ diffuse condizioni di gioco. Un progetto in corso, che abbisogna di un processo culturale di assorbimento e di comprensione che sta gia’ dando dei buoni risultati.

La AMZ si avvale di propri e specializzati operai posatori che installano campi in resina in tutta Italia. L’esperienza dei fratelli Puci ha origini lontane, quando realizzano i primi impianti negli anni ottanta, come il Matchball di Bra. Ma è a cavallo del 2005-2006 che costruiscono il primo GreenSet a Bra, sede dei campionati Italiani. Da li’ parte la collaborazione con la famiglia Sanchez, consacrata nel 2008 quando la AMZ diviene ufficialmente il distributore GreenSet in Italia. Massimo – già coach dell’ex ATP 33 Andrey Golubey, e oggi impegnato nel coaching della promessa Matteo Donati, classe 1995 – Antonio e Zino rappresentano gli esponenti di un’azienda dinamica, moderna, arroccata intorno alla passione e alle esigenze dei tennisti moderni, realizza anche strutture per privati, campi che possono essere installati in aree come ville, o comunque dove ci sia uno spazio adeguato, tale che amatori o i campioni in erba possono affiancare alle attivita’ dei circoli quella strettamente privata, avere cosi’ la possibilita’ di praticare allenamenti su basi quotidiane. Dai dodici ai venticinquemila euro, dipende dal livello e dalle applicazioni per rendere i campi via via piu’ efficienti e confortevoli, e’ il prezzo (senza le agevolazioni di cui sopra) per la realizzazione di una superficie GreenSet.

SolincoOltre alle superfici di gioco la AMZ è anche distributrice di Solinco, le corde di alta qualita’ prodotte dall’azienda con base in California. Maggiore potenza, migliore tenuta della tensione e resistenza sono le caratteristiche che contraddistinguono i prodotti della societa’ di Los Angeles.

Già diversi giocatori e giocatrici professionisti utilizzano con soddisfazione queste corde che rappresentano 80% del mercato universitario statunitense e sono state utilizzate dal Campione Juniores 2014 di Wimbledon Noah Rubin. E ancora nell’ultima edizione degli US OPEN ben 14 giocatori presenti nel Main draw hanno utilizzato Solinco.

Muro Allenamento GreensetLa grande novità della gamma AMZ è Il ‘’Muro’’ d’allenamento; un prodotto che nasce da una vecchia idea, quella di allenarsi da soli e servirsi di un rimbalzo naturale per favorire i colpi e migliorare la performance. I club, soprattutto quelli storici, tuttora possiedono un muro, uno strumento facile, a disposizione di chiunque voglia allenarsi da solo. Il Muro AMZ e’ costituito da moduli leggeri di laminato plastico con struttura in ferro, il tutto per favorire la portabilita’, con un minimo di tre moduli di 1,30 mt cadauno, fino ad arrivare ad un assemblaggio ideale di 7-8 moduli.

Le inclinazioni permettono di ottenere la massima giocabilità grazie alle diverse angolazioni delle pareti che compongono la struttura. A breve sarà disponibile on line un video che illustrerà le caratteristiche di questo prodotto.

Per gli amanti delle novità e per un approfondimento specifico vi rimandiamo ai siti internet www.amzgreensetitalia.it  e www.amzsports.it

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *