Il Tennis Minore dalla A alla Z

di - 21 Maggio 2008

Thomaz Bellucci

di Luca Brancher

Dopo l’appuntamento di fine febbraio, torniamo ad aggiornare le classifiche riservate al tennis ITF, con in aggiunta una veloce panoramica sui fatti principali della stagione challenger.

Introduzione

I numeri. I numeri non servono per alterare la realtà, semmai cercano di spiegarla. I numeri non devono sostituirsi a ciò che è, semmai ti possono aiutare a comprenderlo. Nel mare magnum di significati bizzarri o meno che vengono conferiti alle statistiche o a chi ad esse – spesso sostituite da semplici enumerazioni – si occupa, nessuno ricorda che la statistica altro non è che uno strumento col quale si cerca di attribuire un senso a qualcosa.
Dopo una doverosa notazione estratta direttamente dal “Manuale del piccolo (ma neanche troppo) statistico”, mi accingo ad entrare nello specifico di questo stesso articolo, che verterà, come i precedenti apparsi su questo sito, sui tornei ITF e Atp Challenger disputatisi in questo 2008. Mi limiterò, perlopiù, ad esporvi classifiche, dettagliate o generiche, che vi possano aiutare a leggere quanto accaduto nei primi mesi di quest’anno. In alcuni casi mi aiuterò con qualche commento, perchè se un numero contestualizzato ha un potere superiore, talvolta, a quello di mille parole, in altri casi non sempre è in grado di spiegarsi da sé. E compito di chi vi propone statistiche è anche quello di renderle leggibili nel migliore dei modi.

a. Ordem y progreso (più progresso però..)

(Classifica Challenger completa al 11 maggio)

Come appare scritto sulla bandiera verdeoro. Perchè sono i brasiliani a farla da padroni nei challenger, e sul primo qualche parolina sarebbe da spendere. Seguendo l’atavica diatriba, l’Argentina non resta di certo a guardare..

1.jpg

b. Italians don’t it better

(Classifica Challenger riservata ai giocatori italiani al 11 maggio)

Per quanto riguarda i nostri connazionali, la stagione si riassume nella consueta vittoria partenopea di Starace, nella prima assoluta di Seppi, a Bergamo, e nella piacevole affermazione di Cipolla a Noumea. Poco altro da segnalare

2.jpg

c. Miranda e Soeda: la sorpresa bussa sempre due volte

Thomaz Bellucci si è aggiudicato quattro titoli, è lui l’imprevedibile protagonista di questa stagione challenger, ma, essendo il primo nella classifica generale, cede lo scettro di sorpresa 2008 al peruviano Ivan Miranda e al giapponese Soeda, che si sono già imposti due volte: Miranda a Salins e Tunica, Soeda a Kyoto e Busan. Doppiette anche per Schwank ( nelle italiche Cremona e Roma), Andreas Beck (Sarajevo e Dresda) e Bobby Reynolds (Tallhassee e Boca Raton) giocatori comunque attesi a certi exploit.
Nel computo delle curiosità da notare la prima affermazione irlandese (Louk Sorensen, a dire il vero servitore di Dublino solo per ragioni di passaporto, a Wolfsburg) e polacca (Olejniczak a Messico City) e di come la settima settimana dell’anno sia stata bardata di scacchi bianco-rossi, con le affermazioni di Karanusic a Belgrado e di Ljubicic a East London.

d. Bellucci spinge la Selecao

(Ranking per Nazioni per numero di vittorie nei tornei)

3.jpg

e. I galletti mettono fuori la cresta

(Ranking per Nazioni per numero di punti conquistati)

4.jpg

f. Che fatica per quei tre

Marcio Torres, Massimo Dell’Acqua e Marco Crugnola sono stati i tre tennisti ad aver preso parte al maggior numero di tabelloni di qualificazione challenger, senza tuttavia trovare il main draw: per loro sono finora sette i tentativi andati a vuoto

g. Colin all’ultimo respiro

(Classifica tornei ITF completa al 11 Maggio)

Grazie ai quarti di finale della scorsa settimana, Colin Ebelthite stacca Rui Machado, con cui condivideva la prima posizione, e si impossessa dello scettro virtuale di re ITF

5.jpg

h. San “Genaro” guida sulla terra

(Classifica ITF limitata ai tornei su terra battuta al 11 Maggio)

6.jpg

i. Una strana coppia di “duri”

(Classifica limitata ai tornei su cemento al 11 Maggio)

7.jpg

j. Stoppini re al coperto

(Classifica limitata ai tornei indoor al 11 Maggio)

8.jpg

l. Don’t Stoppo Fighting

(Classifica limitata ai giocatori italiani al 11 Maggio)

9.jpg

m. Transalpini a braccetto

(Classifica vittorie ITF per nazione al 11 Maggio)

10.jpg

n. I blues scalano un’altra classifica

(Classifica ITF a punti per nazione al 11 Maggio)

11.jpg

o. Dominio iberico

(Computo partecipazioni totali in MD al 11 Maggio)

12.jpg

p. Sempre più Spagna

(Computo partecipazioni totali in MD e qualificazioni all 11 Maggio)

13.jpg

q. Francia e Stati Uniti in vetta

(Indice per determinare il valore effettivo di una nazione)

Tenendo in considerazione le tre classifiche sopra riportate, è stato creato un indice che determina il valore effettivo di forza di una nazione a livello itf, prendendo in esame il numero di giocatori presenti, il numero di punti conseguiti da ciascuno ed il numero di qualificazioni, relative, ottenuto. Questo è il risultato

14.jpg

r Lo stakanovista Boje

Agustin Boje-Ordonez, classe 1988, è il giocatore più presente a livello ITF: ha giocato 18 tornei, il solo ad aver raggiunto tale traguardo, con due punti per ora al suo attivo e partecipazioni ben suddivise tra tabelloni principali e qualificazioni.

s. Flach non è Flash

Il giocatore più presente nelle qualificazioni a non aver mai centrato il main draw è lo statunitense Ricky Flach, che in 12 tentativi non ha mai trovato la gioia del superamento dello sbarramento.

t. Le 17 volte di Pedro

Con 17 presenze nel main draw, Pedro Clar-Rosello è invece il tennista ad aver preso parte, per il maggiore numero di volte, ad un tabellone principale di una manifestazione ITF

u. Due new entries

Centotredici le nazioni ad aver avuto almeno un partecipante in una competizione. Rispetto allo scorso marzo si sono aggiunte la Antille Olandesi (David Catalinha) e le Bermuda (Na’im Azhar)

v. La classe 92 andrà in Paradiso?

(Classifica riservata ai tennisti nati dopo il 1 Gennaio 1992)

15.jpg

Sono sei gli under 16 ad aver ottenuto almeno un punto nei tornei ITF. Sarà felice l’amico Roberto, che nel precedente pezzo si augurava di poter trovare in classifica la giovane speranza Giacomo Miccini: così è, il future aostano ha infatti segnato l’ingresso nel ranking Atp del tennista italiano trapiantato a Bradenton. Da segnalare la presenza dei soliti predestinati, oltre al semisconosciuto greco Konstantinos Mikos.

w. Junior a chi?

(Classifica riservata ai nati dopo il 1 Gennaio 1990)

16.jpg

L’approccio al mondo dei grandi, per questi baldi giovanotti, pare essere stato, per il momento, dei migliori. Il buongiorno si vede sempre dal mattino?

x. In Francia si invecchia meglio

(Classifica riservata ai nati prima del 31 dicembre 1977)

17.jpg

y. Burks non si arrende

Ronnie Burks, classe 1956, è il giocatore più vecchio ad aver disputato una partita ITF in questo 2008.

z. Il precoce Nunes

Nato il 18 aprile 1994 Henrique Wolf Nunes è il tennista più giovane, tra i 3524 considerati, ad essere stato presente in un torneo del circuito secondario.

© riproduzione riservata

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *