La Racchetta della Settimana, VI Puntata

di - 11 Gennaio 2009

Ciclone Murray in arrivo a Melbourne

di Calogero Campione

Inizio anno col botto per Andy Murray. Lo scozzese, numero 4 del mondo, ha vinto il primo torneo stagionale sul cemento di Doha (categoria 250), in Qatar.

Nell’atto conclusivo del torneo, il ragazzo di Dunblane ha liquidato con irrisoria facilità Andy Roddick, superato col punteggio di 6-4 6-2 in poco più di un’ora.

Un match che è stato in equilibrio fino al 2-2 del primo set: da lì il break di Murray ha spianato la strada allo scozzese che ha dimostrato una solidità disarmante.

Un dato è particolarmente significativo: nonostante Roddick abbia servito il 70% di prime palle, i suoi aces finali sono stati solo 3, a testimonianza del fatto che la migliore arma di Murray, la risposta, abbia avuto la meglio sul colpo migliore dell’americano, il servizio.

L’americano si è comunque presentato benissimo ai nastri di partenza di questa stagione, fisicamente tonico e aggressivo al punto giusto.

Murray, dal canto suo, inizia il 2009 come aveva terminato il 2008: fisicamente irrobustito, mentalmente solidissimo, personalità spavalda e tecnicamente impeccabile, con una varietà di colpi unica allo stato attuale nel circuito Atp.

Manca però ancora un tassello alla sua definitiva consacrazione: un titolo dello Slam.

L’impressione è che sia proprio lo scozzese l’uomo da battere a Melbourne, ancor più di Nadal, Federer e Djokovic. Molti lo danno per favorito: reggerà il peso del pronostico?

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *