Ri-Malta…

di - 10 Luglio 2011


(Edi Zanetti – Foto Nizegorodcew)

di Mario Zanetti

Piccolo excursus sul torneo ETA di Malta under 14.
Atterrati a Malta dopo un volo da Trapani con brivido finale (il pilota ha ripreso quota quando già avevamo o quasi il carrello sulla pista), siamo andati al solito hotel e a dormire che erano l’1,00; Edi giocava l’indomani alle 9,00. Al circolo pagamento quota ed Edi entra in campo contro il tedesco Stepanov, proveniente dalle quali; un ragazzone alto che in palleggio si vedeva che tirava molto forte, ma al terzo scambio anche molto fuori. Edi ne ha avuto ragione in due set facili: 6-0 6-2.

Sorteggio sfortunato, secondo turno contro un cipriota Andreas Aravis di cui si parla un gran bene. Edi ha giocato molto bene, punteggio bugiardo ma Aravis troppo più forte. Edi non ha fatto tanta attività internazionale e quindi il sorteggio è anche figlio della scarsa classifica che ha in questo momento; gli sono scaduti i punti conquistati l’anno scorso in Portogallo, ma nel mentre è cresciuto sia fisicamente che tennisticamente e ora non sono tutti più alti e più grossi ma solo qualcuno.

Vedo altri incontri, ottimo Fonio che perderà poi in semi da Ocleppo, buonissimo De Fraia anche lui poi vittima di Aravis in semi, lo stesso Ocleppo che onestamente non ha giocato un bel tennis ma ha vinto come detto una bella partita contro Fonio e si è issato in finale contro il cipriota, perdendo. Poi vedo uno strano personaggio, Isa Mammetgulyyev, un turcmeno che secondo il sottoscritto e gli addetti ai lavori è minimo del 95, con fattezze da uomo maturo che da due anni fa tornei under 18!!

Comunque anche lui asfaltato dal cipriota Aravis. In campo femminile, non me ne vogliano, livello abbastanza mediocre con una discreta Siopacha, anche lei cipriota; non mi è dispiaciuta Irene Lavino che nonostante abbia perso al secondo turno con la Sedunova testa di serie numero 1 ha mostrato a tratti buon talento.

Edi è stato bene, si è divertito ha trovato e ritrovato amici e amiche, e gli è tornata la voglia che questo anno, sia per la distrazioni tipiche dell’età, sia per gli esami di terza media superati brillantemente, aveva un po’ perduto.
Ad Agosto spero di fargli fare altri due tornei, finanze permettendo, e poi quali per gli italiani .

Ciao buon tennis a tutti.

© riproduzione riservata

14 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *