Tennis Europe Trieste: Tabacco e Pigato sfatano il tabù Austria

di - 24 Giugno 2015

Matilde Paoletti

Di Giulio Gasparin (@Giuliogasparin)

In una giornata in cui si sono allineati definitivamente i quarti di finale al Tennis Club Triestino sono stati nuovamente Giorgio Tabacco e Lisa Pigato i protagonisti, grazie ai loro successi su Lukas Kaltseit e Roxana Repasi, che hanno finalmente scongiurato il tabù che aveva visto tutti gli azzurri soccombere ai propri avversari d’oltralpe.

Ma iniziando per gradi, la giornata si è aperta quest’oggi con il tabellone maschile, nella fattispecie con la sfida tra l’austriaco Marko Andrejic e il russo Aristarkh Safonov, che ha visto proprio il tennista dell’est vincere in due comodi set 6-2 6-3. Safanov sarà l’avversario dell’azzurrino Simone Cavalleri che è stato protagonista di un’immensa prova di carattere e forza mentale, con cui ha ribaltato le sorti di un match che gli stava scappando di mano contro Angelo Rossi, semifinalista l’anno scorso agli Italiani Under 11. Cavalleri ha recuperato da un set di ritardo, prima di chiudere un secondo set al fil di lana, che poi gli ha dato via libera nel terzo set, con cui ha chiuso 4-6 7-5 6-1.

Non è andata bene al qualificato Federico Lovato, che dopo la vittoria in rimonta contro Jacopo Bilardo, non è riuscito nell’impresa contro il croato Roko Baskovic. Un peccato per il giovane azzurro, poiché è arrivato veramente vicino all’impresa, arrendendosi solamente al tiebreak del set decisivo, che ha chiuso il match con il punteggio di 5-7 6-2 7-6(2). A cercare di vendicare questa brucante sconfitta ci proverà Tabacco, che memore della vittoria in doppio di ieri sullo stesso avversario, ha lasciato solo un gioco all’austriaco Kaltseit, piegato con un perentorio 6-1 6-0.

Anche il tabellone femminile ha staccato gli ultimi biglietti per i quarti di finale ed il primo è andato alla forte azzurra Matilde Paoletti, che non si è fatta intimorire dal nome famoso della sua avversaria Zdena Safarova, lasciandole solamente due giochi, nonché i primi due giochi persi in questo torneo dalla Paoletti, in un doppio 6-1 che rinforza lo status di favorita dell’italiana. Per lei ci sarà uno scontro con la polacca Giulia Barberini, che dopo essersi qualificata e passato il primo turno, oggi ha sconfitto anche la Wild Card Chiara Castellano in due set chiusisi per 6-0 6-4.

Come già detto in apertura, è arrivata poi la prima vittoria anche al femminile contro una giocatrice austriaca grazie alla Pigato, che ha rifilato un’incoraggiante 6-0 6-4 alla Repasi, con cui si è guadagnata un quarto di finale contro la temibile russa Maria Bondarenko, artefice oggi di una dura lezione alla slovena Maja Zucchiati, a cui non ha lasciato nemmeno un gioco.

Si sono poi giocate anche diverse partite dei tornei di doppio, partendo nuovamente dal tabellone maschile, dove la coppia composta  da Gammariello e Tabacco ha sconfitto Alessandro Gavelli e il tennista di casa Pietro Pampanincon un agile 6-1 6-2 che è valso la finale. Mentre nell’ultimo quarto ancora da completare, la coppia russa composta da Artem Salomatov e Safanov ha avuto la meglio del duo italiano composto da Enrico Lanza Carriccio e Giulio Perego al termine di un match combattutissimo e deciso solo dal super tiebreak. Purtroppo sono stati i russi a trovare la sferzata vincente, chiudendo 2-6 6-4 10-7. Il duo dell’est Europa ha poi però ceduto sulla distanza, portando alla finale finale la coppia composta da Andrejic e Boskovic, vittoriosi al super tie e in rimonta 5-7 6-4 10-4.

Si sono invece decise tutte le finaliste nel tabellone femminile e saranno le due finaliste del singolare under 11 dello scorso anno, Pigato e Paoletti, a cercare di tenere in Italia il titolo del doppio femminile contro la coppia russo-elvetica formata dalla Bondarenko e Maria Michaela Fiacan. Le due azzurre hanno avuto la meglio su un’altra coppia tutta italiana formata da Giulia Paterno ed Asia Serafini, che si sono dovute arrendere con un doppio 6-2. Molto più severo il punteggio dell’altra semifinale, con cui la russa e la rossocrociata hanno inferto un doppio 6-0 a Rio Osoegawa ed Esma Nur Dodooglu. Per la Bondarenko si è trattato così del quarto “bagel” inflitto nella stessa giornata.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *