Tennis Europe Padova U12: Buon debutto per Nardi e Mair

di - 15 Giugno 2015

di Giulia Rossi

Entra nel vivo la tappa patavina del circuito Tennis Europe under 12 maschile e femminile presso gli impianti del C.S. Plebiscito, dove oggi si sono disputati gli incontri di primo turno.

Nonostante l’incessante acquazzone che ha caratterizzato le qualificazioni di ieri, tutti i match sono stati completati (alcuni dei quali si sono svolti nei campi del Centro Sportivo 2000) e hanno visto l’accesso al main draw delle azzurrine Giulia Dolce, Rebecca Casoli, Gloria Contrino, Lavinia Salvatorelli, Sveva Bernardi, Veronica Sirci, oltre alla svizzera Maria Fiacan e alla francese Lucie Brun. Nel maschile raggiungono l’obiettivo Niccolò Ciavarella, Alessandro Spadola, Jacopo Bilardo, Gabriele Datei, Flavio Pasquariello, Edoardo Cherie Ligniere, Enrico Tatò; anche il lucky loser Luca Allocca e lo svedese Oliver Olsson conquistano un posto in tabellone principale.

Per quanto riguarda i match di oggi, in campo femminile bella vittoria di Ginevra Parentini Vallega Montebruno contro la francese Eleonore Viano: la ligure ha rimontato dopo aver perso il primo set per 6-1, ribaltando le sorti del match per 7-6, 6-2. Ad attenderla al prossimo turno c’è Eleonora Alvisi, oggi vittoriosa sulla qualificata Rebecca Casoli per 6-3, 6-4. La meranese Laura Mair, finalista a gennaio al Tennis Europe di Boulogne, si è imposta per 7-5, 6-1 sulla svizzera Fiacan e se la vedrà al secondo turno con Giulia Dolce (sulla slovena Zucchiati 7-5, 7-6), proveniente dalle qualificazioni. La marchigiana Jennifer Ruggeri regola in due set la bielorussa Serhel 6-3, 6-1 e dovrà attendere domani per conoscere chi tra Lisa Pigato e Letizia Corsini sarà la sua sfidante. Il campo numero 6 vede Arianna Zucchini vincitrice nel derby emiliano (6-3, 6-1 ad Alice Gubertini). Infine, la wild card Arianna Fantuzzi ingaggia una vera e propria lotta contro Sofia Antonella Caldera, vinta al terzo set 2-6, 7-6, 6-3; mentre non ce l’ha fatta a superare il primo turno del main draw Lavinia Salvatorelli, che ha perso contro la francese Flavie Brugnone per 6-3, 6-0, dopo aver superato brillantemente le qualificazioni di ieri.

Nel tabellone maschile si sono messi in luce i qualificati Alessandro Spadola (6-2, 6-2 a Rossi) e Jacopo Bilardo, classe 2004 (1-6, 7-5, 6-1 allo sloveno Korelc) che si incroceranno al secondo turno, ed Enrico Tatò (netto 6-2, 6-0 allo sloveno Korent) tutti provenienti dalle qualificazioni. Il marchigiano Luca Nardi, vincitore a gennaio del Lemon Bowl, supera in due set 7-6, 6-1 il piemontese Giacomo Cristostomo e troverà mercoledì l’austriaco Kosak, che ha battuto Simone Cavalleri per 6-1, 6-3. In mattinata i primi match dei campi 6 e 10 hanno arriso al lombardo Filippo Mondini e all’altoatesino Christian Fellin (rispettivamente 6-4, 4-6, 6-2 all’ottimo Niccolò Ciavarella e 6-2, 6-0 al russo Morozov), prossimi avversari al secondo round. In chiusura di programma invece il bergamasco Gabriele Datei ha la meglio su Giulio Perego, semifinalista al Lemon Bowl, per 7-5, 6-4.

L’intensa giornata sugli assolati campi del C.S. Plebiscito si è chiusa con i doppi: avanzano le coppie azzurre Mair/Serafini tra le ragazze e Cavalleri/Pasquarello tra i ragazzi, mentre il duo francese Brugone/Viano elimina le italiane Montebruno/Stagno.

L’appuntamento è per domani martedì 16 giugno a partire dalle 9.30 con la prosecuzione dei match di primo turno maschili e femminili. Faranno anche il loro debutto in campo le tenniste di casa Sofia Formenti (sia singolo che doppio) e Diletta Mungo (in doppio).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *