Impressioni da Maiorca, Intervista a Fabio Lavazza

di - 12 Febbraio 2009

Il trio ai quarti di finale..
(da Maiorca, partendo da sinistra: Grymalska, Confalonieri, Di Sarra)

di Alessandro Nizegorodcew

Fabio Lavazza, allenatore di Valentine Confalonieri, ci ha raccontato le proprie impressioni da Maiorca. Nella più grande delle isole Baleari si è svolto un torneo da 10.000$ e un secondo si sta disputando in questi giorni. La settimana scorsa ha portato alla ribalta Martina Caregaro, valdostana classe 1992, che ha raggiunto una splendida finale. Nel torneo attualmente in corso sono ancora in gara tre azzurre: Federica Di Sarra, Anastasia Grymalska e Valentine Confalonieri. In attesa dei quarti di finale in programma domani, vi proponiamo qui di seguito la chiacchierata con Lavazza.

Allora Fabio, iniziamo dal match della tua allieva, Valentine Confalonieri. Vittoria al fotofinish per 36 63 76(8), annullando anche due match point. Raccontaci come è andata..
La partita è stata una sorpresa.. Non mi aspettavo che l’ucraina fosse così insidiosa, anche se in carriera ha battuto anche alcune top-500. In più, il campo pesante non ha di certo agevolato Vale, che è comunque ancora troppo lunatica in campo; è troppo esigente da se stessa e non accetta di sbagliare. Appena finisce il punto si abbatte, pensando che sia facile fare tutto perfettamente. Oggi però credo abbia sorpreso anche se stessa: Vale, al terzo set, era andata avanti 5-2. L’ucraina, giocando molto bene è andata addirittura a servire per il match. A quel punto, seppur rischiando, ho deciso di far cambiare tattica a Valentine. Cambiando ritmo, ha messo in difficoltà l’avversaria. Il tie-break è stato poi giocato a grandissimo livello da entrambe. Su 18 punti, ci saranno stati 2 errori gratuiti. Vale ha anullato due match point con due vincenti e, sull’ 8-8, con altri due vincenti strepitosi, ha chiuso l’incontro.

Domani Valentine sfiderà la francese Thorpe, forse la migliore giocatrice presente a Maiorca, che al secondo turno ha eliminato Martina Caregaro..
Ho visto il match. Martina ha giocato un buon incontro, che avrebbe anche potuto portare a casa. La francese è stata più furba, chiedendo di andare in bagno e chiamando il fisioterapista, nei due momenti topici del match, nei quali Martina stava avendo la meglio. Domani sarà durissima, perchè questa ragazza francese gioca davvero un bel tennis. In più, vedremo come recupererà Valentine dall’enorme sforzo di oggi.

Federica Di Sarra questa settimana è tornata a vincere un match dopo 7 mesi di inattività. Come hai visto la giocatrice laziale dal punto di vista fisico?
Si, ho visto giocare Federica che, tra l’altro, è diventata molto amica di Valentine. Si sono allenate spesso insieme in questi giorni. Fisicamente sta bene, deve solo vincere la classica paura, inevitabile dopo uno stop così lungo.

Da un paio di mesi si allena con voi anche Elena Pioppo, una ragazza davvero esemplare. Può essere importante anche per la crescita di Valentine?
Sicuramente si. E’ un grande acquisto in termini sia professionali sia umani; una persona eccezionale, oltre che una splendida giocatrice. Settimana scorsa, tra le altre cose, ha raggiunto un’ottima semifinale in america; raggiungerà probabilmente il suo best ranking, intorno alla posizione 330 Wta.

Un ultimo commento.. un pensiero generale su queste ragazze. Qual è oggi il loro valore reale?
Tutte queste ragazze di cui abbiamo parlato, valgono già più della loro classifica. Il problema è scalare il ranking velocemente. Se Vale o Martina o la stessa Di Sarra fossero 350 Wta, nessuno si accorgerebbe che un mese prima erano 600 del mondo.

Grazie Fabio e in bocca al lupo per il match di domani, con un saluto per tutte le nostre ragazze presenti a Maiorca
Grazie a te, porterò il tuo saluto.. e crepi il lupo..

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *