Intervista Esclusiva a Tadeja Majeric

di - 4 Marzo 2014


(Tadeja Majeric e Giulio Gasparin)

di Giulio Gasparin

Tadeja Majeric è un nome che spesso è passato inosservato, anche dai più attenti tifosi del tennis femminile, eppure la slovena ha dimostrato segnali di grande miglioramento nelle ultime stagioni, tanto da arrivare alla soglia delle top 100.

La tennista di Maribor ha raggiunto una miglior classifica mondiale al 111° posto lo scorso novembre, mentre ora si trova al 129° a causa di un inizio stagione complicato.

Ciononostante, la slovena non sembra preoccupata e anzi, dice di avere molti segnali positivi a darle fiducia.

“Penso che sia normale, perché ho appena iniziato a giocare tornei più importanti,” ci racconta. “Sono stata molto vicina a vincere tutti i match che ho perso quest’anno, soprattutto per motivi mentali. Non sono ancora abituata a questo livello così alto. Ma sto lavorando duramente ogni giorno per migliorarmi e raggiungere la top 100 al più presto.”

La stagione della ventitreenne è iniziata subito con la prima apparizione nel tabellone principale di uno Slam agli Australian Open.

“È stata un’emozione fantastica giocare il mio primo match in un tabellone principale di un Grande Slam. Sono stata anche molto vicina a vincerlo, ma penso che Ajla Tomljanovic avesse più esperienza su questi palcoscenici.

“Sono comunque molto contenta dell’esperienza in Australia e adesso non vedo l’ora di giocare nuovamente tabelloni Slam.”

Dopo un paio di stagioni passate attorno alla 250esima posizione nel ranking WTA, lo scorso anno la Majeric ha compiuto una rapida ascesa, che l’ha portata a conquistare il primo quarto di finale di un evento WTA a Baku, dove ha battuto Karolina Pliskova (n°73). Ma cosa ha reso questo possibile?

“Ho iniziato a lavorare più seriamente sulla preparazione atletica e più in generale ad essere più seria negli allenamenti. Penso che comunque ci sia ancora tanto da migliorare.

“Il mio gioco naturale è sicuramente difensivo, ma ora riesco anche ad essere propositiva quando ne ho bisogno.”

La Majeric è una delle poche giocatrici che in carriera è riuscita ad aggiudicarsi almeno un titolo ITF su ogni superficie, ciononostante lei non ha dubbi su quale sia la sua preferita.

“La mia superficie preferita è sicuramente il cemento, anche se mi piace molto giocare sull’erba.”

Tempo fa Spazio Tennis ha parlato con Keith Crowley, l’ideatore della petizione per il miglioramento del prize money nel circuito ITF e la slovena si è dimostrata anch’ella vicina alla causa del sudafricano.

“Anche per noi ragazze è lo stesso. Il prize money non è per nulla alto e penso che anche noi dovremmo muoverci nella stessa direzione.”

Anzi, ci confida di come a volte anche la propria federazione non si dimostri vicina ai proprio giocatori.

“Il mio rapporto con la Federazione Slovena non è decisamente dei migliori,” ci racconta. “Non mi hanno mai aiutato, né contattato prima della scorsa stagione. Da loro non ho mai ricevuto nemmeno un centesimo, per questo motivo non sono sicura vorrò giocare la Fed Cup in futuro.”

A differenza di altre giocatrici, la Majeric non si dimostra preoccupata dalle nuove ridistribuzioni dei punti, che secondo molti danneggia le giocatrici emergenti.

“Non do tanta attenzione ai punti, ad essere sincera. Sono uguali per tutti, quindi alla fine se giochi bene i punti arrivano.”

La bionda slovena è sicuramente conosciuta e riconosciuta da molti fan per il suo bell’aspetto e diverse foto dal look accattivante, ma lei ci scherza sopra.

“Queste foto hanno alcuni anni ormai. Penso che tutti hanno dei momenti nella vita in cui si vuole provare cose diverse. Io ho cambiato il mio stile, ma ora non indosso più quegli outfit provocanti, anche perché di sicuro non ti aiutano in campo.”

Nelle foto più recenti, Majeric si è mostrata molto socievole nei players’ party, ma quando interrogata a riguardo delle amicizie nel tennis rimane molto equilibrata.

“Direi che dipende dalla persona, qualcuno è più individualista di altri. Io personalmente vado molto d’accordo con Jelena Jankovic, che è una persona fantastica. Poi ho anche altre amicizie nel circuito ITF.”

La slovena ha comunque le idee chiare su quelli che sono i suoi obiettivi a breve termine.

“Gli Slam sono sicuramente i tornei più importanti per tutti i giocatori ed è così anche per me. Per questo il mio prossimo obiettivo è entrare in tabellone principale al Roland Garros.”

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *