Gianmarco Moroni: “Obiettivo Europei”

di - 15 Giugno 2012


(Gianmarco Moroni – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Gianmarco Moroni, quando lo vedi giocare, ti dà subito l’idea di essere un tennista vero. Forte fisicamente, alto già più di un metro e ottanta per 76 kg, colpi potentissimi con un diritto che sembra da livello futures. Un ragazzo di 14 anni appena compiuti, che tira comodini da tutte le zone del campo. Il suo tallone d’achille, come è normale che sia per un ragazzo così prestante, sono gli spostamenti e le migliorie fisiche. Ma grazie all’ottimo lavoro svolto dallo staff del TC Parioli la strada intrapresa sembra quella giusta. Allenato da Roberto Meneschincheri è oggi numerO 21 Eta e 3.3 nella classifica italiana.

“I primi mesi del 2012 sono andati piuttosto bene” – racconta Jimbo Moroni – “Ho vinto un torneo Grade 1 in Portogallo e ho fatto finale alla Stanley Cup al Parioli. Credo di essere migliorato sulla velocità e sulla reattività, ma devo lavorare sulla gestione dei punti e sull’atteggiamento in campo.”

Il giovane romano alternerà tornei ETA under 14 a manifestazioni under 16 sino a qualche Itf under 18. “La mia programmazione prevede Under 16 a Crema, La Summer Cup, gli Europei e qualche Itf” – prosegue Moroni – “Il mio obiettivo? Vorrei vincere i campionati europei quest’anno!”

Per quanto concerne il miglior match, sino ad ora, del 2012, Gianmarco Moroni non ha alcun dubbio: “La migliore partita l’ho disputata certamente contro il georgiana Alexandre Bakshi, che era il terzo favorito del torneo under 16 di Foligno. Nel primo set lui era ingiocabile, ma mi sono messo lì a pensare e sono riuscito a vincere con la testa 46 63 64. E’ stata una grande soddisfazione!”

 

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *