Matteo Trevisan: “Stagione Pessima”

di - 5 Novembre 2011


(Matteo Trevisan – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Dopo un buon 2010 (best ranking 267 Atp), ci si aspettava una grande stagione da Matteo Trevisan. Purtroppo le cose non sono andate nel migliore dei modi e il giovane toscano, classe 1989, è finito fuori dai top-400. Tanti i match persi sul filo di lana contro giocatori del calibro di Pere Riba, Haider-Maurer, Dustin Brown e alcune buone vittorie come il future di Parma o gli scontri andati a buon fine con Minar e Del Bonis a Trani. Una stagione che può però considerarsi da dimenticare, considerate le grandissime potenzialità di Matteo. L’allievo di Fabrizio Fanucci ha rilasciato alcune brevi dichiarazioni a Spazio Tennis.

“E’ stata una stagione pessima, sotto tutti i punti di vista. L’obiettivo era quello di entrare nei top-200 o, nel peggiore dei casi, di rimanere intorno al 250, così da poter disputare le qualificazioni in tutti gli Slam. E invece guarda adesso dove mi ritrovo? Si, è vero, me la sono giocata con tutti, ma purtroppo ho perso il 70% dei match nei quali ero avanti un set e un break, oppure con grandi occasioni al terzo set.”

Trevisan ha interrotto a settembre l’attività internazionale per ricaricare le pile ed è tornato in campo in serie A tra le file del TC Cagliari. “Non ho giocato da settembre perché avevo bisogno di staccare un po’, allenarmi nel modo giusto senza pressioni, perché credimi ne ho molte. Obiettivi per l’anno prossimo? Onestamente non so come risponderti, spero ovviamente di raggiungere il massimo del mio potenziale. L’importante è sapere di aver dato tutto!


(Matteo Trevisan – Foto Nizegorodcew)

Noi facciamo un grande in bocca al lupo a Matteo Trevisan per questo finale di stagione e per un 2012 finalmente da protagonista. Negli anni abbiamo avuto modo di ascoltare le sue opinioni in più di una circostanza e con Spazio Tennis è sempre stato molto disponibile. Non è sicuramente un ragazzo dal carattere facile, ma chi lo ha visto giocare sa che, indovinando una serie di 3-4 tornei, potrebbero subito salire di livello. Raramente si è visto in Italia un diritto di tale potenza, forse solamente quello di Simone Bolelli. L’impressione è che Trevisan possa esplodere da un momento all’altro, disputando qualche grande torneo, ma la svolta (probabilmente più mentale che tennistica) può arrivare solamente da lui…

Da segnalare che Matteo Trevisan rientrerà in campo settimana prossima nel challenger di Ortisei tramite wild card. Al primo turno affronterà l’ostico romano Marius Copil.

© riproduzione riservata

8 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *