In vigore il cambio montepremi ITF: più prize money dalla prima settimana 2017

di - 17 Novembre 2016

Era stato annunciato nel marzo del 2015, ed ora è pronto ad entrare in vigore a pieno regime: è il cambio di montepremi dei tornei ITF al maschile ed al femminile, che permetterà ai giocatori di guadagnare qualche soldo in più rispetto agli onestamente tristissimi montepremi che al momento venivano assegnati, quantomeno parlando della categoria più bassa da $10.000 (un esempio dei montepremi assegnati al femminile per un $10.000).

I primi cambiamenti erano entrati in vigore già in questa stagione, in cui i Futures da $15.000 erano stati alzati a $25.000, ma dal 2017 quasi tutte le categorie attuali verranno coinvolte. Non tutti sono d’accordo con questa decisione, come SpazioTennis vi aveva già raccontato.

Rivediamo assieme nel dettaglio come cambieranno i montepremi, che subiranno un aumento dal 20% al 50%. Al maschile, la categoria dei $25.000 non verrà ulteriormente modificata dopo la modifica di quest’anno, mentre i Futures da $10.000 diventeranno da $15.000. Al femminile i cambi saranno per ogni categoria esclusa la $25.000 (dopo la scomparsa di quest’anno della categoria $15.000). Da 10 a 15, da 50 a 60, da 75 a 90 e da 100 a 125. Peraltro i $125.000 non vedranno la categoria da $125.000+H ed inoltre saranno di pari montepremi ai WTA della 125k series, nonostante questi prevedano più punti da assegnare (160 – 95 – 57 – 29 – 15 – 1).

screenshot-2016-11-17-18-44-25

Qui sopra, la spiegazione completa di tutte le modifiche di montepremi e dei punti assegnati per tutti i turni, qualificazioni comprese. Auspicabile ma ancora non resa effettiva sarebbe stata l’obbligo di ospitalità per giocatori e giocatrici, un elemento di forte costo per i tennisti soprattutto delle categorie più basse. Nel 2018 è previsto un possibile ulteriore cambiamento.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *