Camozzi Open, Spano e Culea ok. Donne: finale tricolore Galletti-Morotti

di - 16 Giugno 2017
Stefania Galletti

Nell’albo d’oro del singolare maschile del Camozzi Open, giunto alla quinta edizione, c’è un solo italiano, quel Fabian Mazzei che vinse il titolo nell’edizione inaugurale del 2013. Poi è stata la volta dell’Austria, della Francia e della Polonia, ma chissà che il 2017 non possa di nuovo portare buone notizie per i colori azzurri. Nelle semifinali, raggiunte da tutte le prime quattro teste di serie, ci saranno due bandiere tricolori: la prima nella parte alta del tabellone, col comasco Luca Spano, capace di dimenticare rapidamente il “cappotto” del primo set e battere per 0-6 6-3 6-2 il russo Leonid Shevchik; la seconda nella parte bassa, con Silviu Culea. Il bresciano di origini rumene, numero 38 della classifica mondiale, era giunto ai quarti senza cedere nemmeno un set nei primi due impegni, e contro lo svizzero Yann Jauss ha continuato con un ottimo passo, chiudendo per 6-1 6-3 e confermando ambizioni importanti. Saranno fondamentali sabato mattina, quando sulla sua strada ci sarà il secondo favorito Martin Legner, austriaco con trascorsi da numero 3 del mondo e un titolo nel torneo ITF organizzato da Active Sport nel 2014, a segno per 6-2 6-4 nel duello con l’olandese Carlos Anker. Per Spano, invece, in semifinale ci sarà la prima testa di serie Tadeusz Kruszelnicki, che sui campi del Tennis Forza e Costanza di Brescia difende il titolo di dodici mesi fa. Il polacco è passato per 6-4 6-3 sull’altro olandese Rody De Bie.

Tutta italiana invece la finale femminile: in campo la piemontese Stefania Galletti, che in semifinale ha rifilato un doppio 6-1 a Vanessa Ricci, e la bergamasca Silvia Morotti, che ha riservato il medesimo trattamento alla russa Korotkina. Galletti e Morotti saranno in campo anche per la finale del doppio, in coppia, opposte all’altro duo azzurro Bertola/Ricci. Presente al Camozzi Open anche Walter Schmidinger, consigliere regionale della FIT con delega al tennis in carrozzina. “Il Comitato Regionale – ha detto – si sta impegnando per la promozione del wheelchair. Tramite i vari delegati provinciali abbiamo iniziato un censimento presso tutte le strutture della regione, così da creare un database di tutti i giocatori della Lombardia. È il primo passo per iniziare vari progetti, come l’istituzione di un campionato regionale e l’identificazione delle scuole che operano sul territorio, con le quali studiare un sistema per promuovere dei workshop”. Sabato sui campi di via Signorini si parte alle 9 del mattino. In programma semifinali di singolare e doppio maschile, finale di singolare e doppio femminile, e semifinali e finale del tabellone maschile di consolazione. Ospiti alle premiazioni gli amici della manifestazione Cesare Prandelli, Gigi Maifredi e l’imprenditore Tommaso Ghirardi (Leonessa Group), che donerà ad Active Sport una carrozzina da tennis. L’ingresso è gratuito.

RISULTATI

Singolare maschile. Quarti di finale: Kruszelnicki (Pol) b. De Bie (Ned) 6-4 6-3, Spano (Ita) b. Shevchik (Rus) 0-6 6-3 6-2, Culea (Ita) b. Jauss (Sui) 6-1 6-3, Legner (Aut) b. Anker (Ned) 6-2 6-4.

Singolare femminile. Semifinali: Galletti (Ita) b. Ricci (Ita) 6-1 6-1, Morotti (Ita) b. Korotkina (Rus) 6-1 6-1.

Doppio maschile. Primo turno: Kruszelnicki/Legner (Pol/Aut) b. Miele/Riccardi (Ita) 6-1 6-0, Carlucci/Servadei (Ita) b. Bostrom/Villani (Swe/Ita) 6-0 6-0, Anker/De Bie (Ned) b. Boriva/Scalvini (Ita) 6-0 6-0, Curioni/Mazzei (Ita) b. Brenlla/Gremion (Sui) 6-4 7-5, Rinaldini/Tontodonati (Ita) b. Finini/Trovesi (Ita) 7-5 6-2, D. Amadori/Spano (Ita) b. M. Amadori/Cancelli (Ita) 6-0 6-2, Jauss/Shevchik (Sui/Rus) b. Alessandro/D’Imperio (Ita) ritiro, Culea/Moretto (Ita) b. Cabras/Zola (Ita) 6-3 6-0.

Doppio maschile. Quarti di finale: Kruszelnicki/Legner (Pol/Aut) b. Carlucci/Servadei (Ita) 6-0 6-0, Anker/De Bie (Ned) b. Curioni/Mazzei (Ita) 6-0 6-0.

Da concludere: Rinaldini/Tontodonati (Ita) vs D. Amadori/Spano (Ita), Jauss/Shevchik (Sui/Rus) vs Culea/Moretto (Ita).

Doppio femminile. Girone Unico: Bertola/Ricci (Ita) b. Faccoli/Korotkina (Ita/Rus) 6-1 6-0, Galletti/Morotti (Ita) b. Faccoli/Korotkina (Ita/Rus) 6-0 6-0.

Consolation maschile. Quarti di finale: Zola (Ita) b. Trovesi (Ita) 4-1 4-1, Finini (Ita) b. Boriva (Ita) 4-0 2-4 4-2, Amadori (Ita) b. Rinaldini (Ita) 4-1 4-2, Gremion (Sui) b. Villani (Ita) 4-0 4-1.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *