ITF: Dalla Valle non si ferma più, è in quarti a Tabarka. Fuori la Bronzetti a Imola

di - 18 Luglio 2019
Francesco Passaro - foto Angelo Ramenzoni

Tantissime sono state le presenze azzurre a livello ITF nella giornata odierna. 16 dei 37 azzurri scesi in campo oggi sono stati impegnati nel loro match di secondo turno nelle due tappe italiche presenti questa settimana, ossia l’ITF di Gubbio in campo maschile e quello di Imola in campo femminile. Nel torneo umbro erano oggi in programma diversi derby. Il primo, in ordine di tempo, è stato vinto dal classe 2001 Francesco Passaro, che con un doppio 6-3 ha sorpreso l’ottava testa di serie del torneo Davide Galoppini. Il giovane azzurro ora in quarti si troverà di fronte il vincente del match tra il qualificato Federico Arnaboldi e la testa di serie numero 2 Giovanni Fonio. Vittoria ed approdo in quarti anche per Omar Giacalone e Giorgio Ricca. Il primo ha sconfitto con lo score di 6-3 5-7 6-3 Mattia Frinzi e sfiderà la terza testa di serie del torneo, ossia l’argentino Gonzalo Villanueva, oggi vittorioso per7-5 6-3 sul qualificato Giovanni Rizzuti. Ricca, invece, ha avuto vita facile con la wc Giuseppe La Vela, che ha sconfitto con un netto 6-2 6-3 ed anche lui in quarti si troverà di fronte un argentino, ossia la testa di serie numero 4 Facundo Diaz Acosta, oggi vincitore, con un doppio 6-3, del match di secondo turno con il qualificato azzurro Alessandro Procopio. L’altro azzurro impegnato era la wc Pasquale De Giorgio, sconfitto con un perentorio 6-3 6-1 dall’argentino Martin Etcheverry.

Delle sette azzurre impegnate ad Imola approdano ai quarti in quattro. La prima ad ottenere questo risultato è stata Camilla Rosatello, che nel primo match di giornata sul centrale ha sconfitto col punteggio di 6-3 3-6 6-3 la spagnola Yvonne Cavalle-Reimers, quinta testa di serie. L’azzurra ora affronterà la vincente dell’ ultimo match in programma oggi sul centrale di Imola, ossia quella tra testa di serie numero 1 del torneo Deborah Chiesa e la wc Corinna Dentoni. Successivamente hanno raggiunto l’obiettivo quarti anche Verena Melisse Angelica Moratelli, entrambe impegnate in un derby. La Meliss ha infatti eliminato, in rimonta (3-6 6-3 6-0) la qualificata Sara Cambogi ed ora si troverà di fronte la greca Elena Kordolami, oggi vincitrice a sorpresa sulla terza testa di serie del torneo Lucia Bronzetti, con lo score di 6-4 6-2. La Moratelli, invece, ha trionfato con lo score di 3-6 7-5 7-6(7) su un’altra qualificata, ossia Federica Prati ed ora affronterà la vincente del match fra la testa di serie numero 2 Stefania Rubini e la britannica Amanda Carreras.

L’altra azzurra approdata ai quarti è Claudia Giovine, che dopo una lunghissima battaglia, ha sconfitto la brasiliana Paula Cristina Goncalves,quarta testa di serie, col punteggio di 7-5 4-6 7-5 ed ora sfiderà la svizzera Nina Stalder.

Dei 21 azzurri impegnati in giro per il mondo, quasi la metà, tra campo maschile e quello femminile, era impegnata nel 15.000 di Tabarka. Nel torneo tunisino prosegue in modo decisamente tranquillo il percorso del campione della scorsa settimana, ossia la testa di serie numero 1 Enrico Dalla Valle. Il 21enne ravennate ha infatti sconfitto, in uno dei due derby oggi in programma nella località tunisina, il qualificato Andrea Picchione col punteggio di 6-4 6-1.In quarti ora sfiderà l’ottava testa di serie, ossia il croato Duje Ajdukovic, oggi vittorioso con un perentorio 6-1 6-0su un altro qualificato azzurro, ossia Giovanni Calvano. L’altro derby di giornata a Tabarka vedeva come protagonisti Lorenzo Brunettied Erik Crepaldied a trionfare, col punteggio di 6-4 6-3, è stato il ventinovenne di Vercelli, che in quarti si troverò di fronte la WC tunisina Ameur Ben Hassen. Sempre a Tabarka e sempre in campo maschile belle vittorie anche per Alexander Weise Simone Roncalli. Il primo, testa di serie numero sette del torneo, ha infatti battuto per 6-1 2-6 6-0l’olandeseBart Stevens ed ora affronterà la testa di serie numero 2 del torneo, ossia l’argentino Sebastian Baez. Roncalli, testa di serie numero 3, ha invece sconfitto il belga Tom Pisanecon un doppio 6-3ed ora anche lui si troverà di fronte un argentino, la quinta testa di serie Nicolas Alberto Arreche.

In campo femminile, invece, proseguono il loro torneo tutte e tre le azzurre impegnate. Nuria Brancaccio, sesta testa di serie, ha infatti sconfitto con un nettissimo 6-0 6-2 la svizzera Marie Mettraux ed in quarti sfiderà la prima testa di serie del torneo, ossia la tedesca Julyette Maria Josephine Steur. Bene anche Federica Arcidiacono e la qualificata Alice Amedola, che si affronterranno in quarti. La Arcidiacono ha infatti eliminato, in rimonta (2-6 6-2 6-3), un’altra tedesca, ossia la WC Vivian Wolff. La Amendola ha invece sconfitto, sempre in rimonta (3-6 6-2 7-5), la testa di serie numero 4 del torneo, ossia la slovacca Barbora Matusova.

Meno positivo, invece, l’esito giornaliero nel 15.000 maschile di Kramsach. L’unico ad approdare ai quarti del torneo austriaco è infatti il qualificato Edoardo Lavagno, che ha approfittato del ritiro del suo avversario, la quinta testa di serie Ergi Kirkin ed ora si troverà di fronte il tedesco Sebastian Prechtel. Niente da fare, invece, per gli altri due azzurri impegnati, ossia Davide Tortorae il qualificato Andrea Bolla. Il primo è stato infatti battuto 6-4 6-3 dall’impronunciabile russo Ronald Slobodchikov,quarta testa di serie del torneo. Bolla, proveniente dalle qualificazioni, è stato invece sconfitto con lo score di 6-4 2-6 6-2 dall’austriaco David Pichler, testa di serie numero 2.

In campo maschile  ci sono anche da segnalare le sconfitte al secondo turno di Mattia Bellucci, impegnato al secondo turno dell’ITF diGandia, e quella di Paolo Dagnino, impegnato al secondo turno del 15.000 di Tanger. Bellucci, proveniente dalle qualificazioni, si è ritirato quando era sotto 6-0 2-0con lo spagnolo Jaume Pla Malfieto, settima testa di serie del torneo. Dagnino, anche lui proveniente dalle quali, è stato sconfitto con un netto 6-4 6-1 dall’argentino Fermin Tenti.

Infine, sempre al maschile, bisogna annotare il quarto di finale raggiunto da Luigi Sorrentino nell‘ITF diParnu. Il ventunenne ha infatti sconfitto il russo Maxim Ratniuk col punteggio di 6-2 7-6(3) ed ora si troverà di fronte l’ucraino Nikita Mashtakov.

 In campo femminile ci sono da segnalare altre ben cinque sconfitte. La prima, in ordine di tempo, è arrivata al secondo turno nel 25.000 di Olomouc ed a subirla è stata Lucrezia Stefanini. L’ottava testa di serie del torneo è stata infatti battuta dalla ceca Anastasia Detiuc con lo score di 6-4 6-3.Nel torneo ceco era impegnata anche Martina Colmegna anche lei sconfitta da una giocatrice di casa, ossia Johana Markovacol punteggio di 6-4 2-6 6-3.

Le altre azzurre eliminate al secondo turno nei rispettivi tornei sono: Tatiana Pieri, battuta nell’ITFdi Aschaffenburg, dalla qualificata australiana Ivana Popoviccol punteggio di 7-6(4) 6-3;la qualificata Gaia Sanesi, sconfitta nell’80.000 di Biarritz dalla seconda testa di serie del torneo, l’olandese Bibiane Schoofs,per 7-6(1) 6-0. Infine c’è da annotare la sconfitta di Maria Vittoria Viviani,impegnata al primo turno dell’ITFdi Parnu. L’azzurra, proveniente dalle qualificazioni, è stata infatti battuta dall’olandese Suzan Lamens, quinta testa di serie del torneo, col punteggio di 6-4 6-3.

 

 

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *