ITF: Fonio batte Musetti, è in quarti. Bene Turati e Scala

di - 26 Luglio 2019
Giovanni Fonio - foto Papetti

Un giovedì ricco di presenze azzurre a livello ITF.  Ben 22, sui 37 totali,  italiani sono scesi in campo per il loro match di secondo turno nei due tornei italici in programma questa settimana: il 25.000+H di Pontedera (in campo maschile) e il 15.000 di Schio(in campo femminile).

Nell’importante torneo toscano Giovanni Fonio sigla la sorpresa di giornata. Il classe ’98 novarese ha infatti sconfitto, in uno dei cinque derby di giornata, il campione dell’Australian Open Jr, nonchè prima testa di serie del torneo, Lorenzo Musetti col punteggio di 7-6(4) 6-2. Un bellissimo successo quello del classe ’98 novarese che approda così in quarti, dove si troverà di fronte l’argentino Gonzalo Villanueva. Non fallisce ed approda in quarti, invece, l’altra grande promessa italiana presente questa settimana a Pontedera, ossia la testa di serie numero 2 del torneo Giulio Zeppieri. Il classe 2001 ha infatti sconfitto con un convincente 6-3 6-4 Riccardo Balzerani. In quarti il Next Gen romano affronterà la testa di serie numero 8 del torneo, ossia il francese Maxime Chazal, che ha oggi sconfitto con un netto 6-1 6-3 l’azzurro Davide Galoppini. Negli altri derby, successo ed approdo ai quarti per Enrico Dalla Valle e Gianluca Di Nicola. Il primo, testa di serie numero 5 del tabellone, sembra non voler interrompere la propria striscia di vittorie a livello ITF, ha infatti sconfitto con un netto 6-3 6-2 il qualificato Marco Miceli ed ora in quarti sfiderà l’argentino Facundo Diaz Acosta, oggi vincitore per 6-3 7-6(3) sulla wc Filippo Moroni. Di Nicola, invece, ha sconfitto con un altrettanto 6-2 6-4 il qualificato Federico Arnaboldi ed ora si troverà di fronte il vincente dell’ultimo match di giornata fra il qualificato Luca Potenza e la quarta testa di serie del torneo Andrea Basso.

Nel torneo femminile di Schio sono ben cinque le azzurre approdate ai quarti di finale. Vittorie convincenti per Camilla Scala e Bianca Turati. La prima, testa di serie numero 3 del torneo, ha sconfitto con un perentorio 6-2 6-3 la svizzera Katerina Tsygourova ed ora si troverà la wc Lisa Pigato, brava ad avere la meglio, in due set (6-2 6-3), sulla wc spagnola Cristina Mayorova Bakhtina. La Turati, invece, ha sconfitto, in un dei tre derby di giornata, Corinna Dentoni con un doppio 6-4. La ventiduenne brianzola, ora, si troverà di fronte un’altra azzurra, ossia la testa di serie numero 6 Martina Spigarelli, che, sempre in un derby, ha battuto la wc Federica Trevisan col punteggio di 6-3 3-6 6-4.

Inoltre nel torneo veneto  c’è da registrare anche la vittoria di Angelica Raggi, che ha sconfitto in tre set (7-5 5-7 6-2) la spagnola Nora Ayala Serra e che in quarti sfiderà la slovacca Manca Pislak, quinta testa di serie del torneo.

Infine la quinta presenza azzurra nei quarti di finale sarà sancita dal derby, in programma come ultimo match di giornata, fra Sara Gambogi e la LL Sofia Rocchetti.

Dei 17 azzurri impegnati, invece, nei vari tornei esteri, ben 10 sono scesi in campo, tra maschile e femminile, nel secondo turno del 15.000 di Tabarka. In campo maschile erano presenti ben due derby. Il primo, in ordine di tempo, è stato vinto dalla testa di serie numero 4 Alexander Weis, che ha sconfitto con un  doppio 6-3 Luca Tomasetto. Il secondo, invece, è stato vinto dall’ottava testa di serie, Alessandro Ingarao, che ha sconfitto col punteggio di 6-1 7-6(5) il qualificato Giovanni Calvano. I due azzurri ora si affronteranno per un posto in semifinale. Sempre nella località tunisina e sempre in campo maschile c’è da registrare sia la bella vittoria di Gabriele Maria Noce, che ha eliminato la settima testa di serie Bart Stevens con lo score di 6-3 4-6 6-1 e che ora affronterà l’argentino Sebastian Baez, testa di serie numero 1 del torneo, sia la sconfitta del LL Lorenzo Brunetti, battuto con un netto 6-4 6-1 dal qualificato statunitense Miles Jones.

In campo femminile, invece, approdano ai quarti ben 3 italiane su 4. Vincono, infatti, Federica Arcidiacono e l’ottava testa di serie Nuria Brancaccio, che ora si troveranno di fronte ai quarti, e vince anche Alice Amendola. La Arcidiacono ha sconfitto per 7-5 6-4 la francese Manon Peral. La Brancaccio, invece, l’olandese Stephanie Judith Visscher per 6-3 6-1. Infine la Amendola, in tabellone con una wc, ha eliminato con un doppio 6-2 la wc bulgara Elizabeth Danailova ed ora sfiderà l’olandese Eva Vedder, quinta testa di serie del torneo.

Niente da fare, invece, per la qualificata Francesca Dell’Edera, sconfitta con un doppio 6-2 dalla francese Maelys Bougrat.

Due erano invece gli azzurri impegnati nell’ITF di Casablanca.Ha vinto ed è approdato ai quarti la sesta testa di serie Nicolo Turchetti, che ha sconfitto con un perentorio 6-0 6-2 il giovane marocchino Yassir Kilani e che ora si troverà di fronte la seconda testa di serie del torneo, il brasiliano Jordan Correia. Si è invece ritirato Mirko Cutuli, quando era sotto 6-4 4-1 con il russoKristian Lozan, testa di serie numero 7 del torneo.

Approda, invece, ai quarti del 25.000 di Troyes la seconda testa di serie del torneo Fabrizio Ornago. Il ventisettenne lombardo ha infatti sconfitto con un netto 6-2 6-3 la wc francese Giovanni Mpethsi Perricard. Ora, in quarti, affronterà un altro francese, ossia Gianni Mina.

Inoltre, in campo femminile, c’è da segnalare l’approdo in quarti, nel 25.000 di Bytom, della sesta testa di serie Martina Caregaro, che ha sconfitto in due set netti (6-1 6-3) l’ucraina Anastasia Shoshyna e che ora sfiderà la polacca Maja Chwalinska, seconda testa di serie del torneo. Infine bisogna riportare anche la sconfitta, nel 15.000 di Les Contamines-Montjoie, della qualificata Francesca Bullani, battuta col punteggio di 6-1 7-5dalla svedese Susanne Celik.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *