Itf, a Piombino ok Di Nicola e Cutuli. A Tabarka subito out Crepaldi

di - 28 Agosto 2019

Giornata di primi turni negli Itf maschili con i riflettori punti a Piombino, dove Gianluca Di Nicola si è imposto su Daniele Capecchi per 4-6 7-5 6-2 e raggiunge il francese Escoffier al secondo turno, giustiziere per 6-2 6-2 su Federico Marchetti. Nell’altro derby italiano Mirko Cutuli regola Mattia Rossi per 6-3 6-4, stesso score con cui Andres Gabriel Ciurletti supera Mauro De Maio. Bella rimonta di Leonardo Taddia (4-6 6-3 6-3) sul britannico Jones che vale lo scontro contro il primo favorito del seeding Hugo Gaston, fuori invece Antonio Caruso e Carlo Alberto Fossati rispettivamente contro Furness e Mertens.

Nel 25mila dollari di Irpin, in Ucraina, Alexander Weis sconfigge tra alti e bassi il qualificato David Volfson per 6-2 0-6 6-2 e sfiderà la quarta testa di serie Clezar.

Nel 15mila dollari di Tabarka cade Erik Crepaldi, quinta testa di serie, sconfitto dallo spagnolo Lopez Morillo per 6-4 6-3. Niente da fare per Luca Potenza contro il secondo favorito del seeding Etchverry (6-4 6-3) e per Gerog Winkler contro la wild card locale Ghorbel (6-3 6-2). Nei due derby tricolori di giornata Gabriele Maria Noce batte il qualificato Paolo Dagnino per 6-3 6-1 e raggiunge Lorenzo Bocchi al secondo turno, avanti anche Alessandro Ingarao contro Gianluca Acquaroli per 7-6 6-1 che adesso attende il numero 3 del tabellone Baez. Sorride Marco Mosciatti che, dopo aver superato le qualificazioni, batte anche il brasiliano Alves 7-5 6-2 e se la vedrà contro il tunisino Ouakaa.

A Kiryat Shmona (Israele) la settima testa di serie Giorgio Ricca si sbarazza di Preston Brown per 6-3 6-2 ma non ci sarà il derby contro Andrea Picchione, battuto per 6-2 6-4 dallo svizzero Maiga.

A Horgen (Svizzera), infine, Manfred Fellin si aggiudica la sfida fratricida contro il qualificato Alessandro Dragoni per 6-1 6-4 e raggiunge al secondo turno l’ex numero 70 al mondo Alejandro Gonzalez. Semaforo rosso invece per Pietro Schiavetti contro Petr Nouza (6-0 6-4).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *