Itf: a Santa Margherita Di Pula vince Musetti, ok Ferrando e Gatto-Monticone

di - 26 Marzo 2019

Giornata ricca di impegni per gli italiani nei tornei ITF. Ben tredici, sui diciotto totali, gli italiani in campo nel 25.000 di Santa Margherita Di Pula e cinque i derby disputati. Fra i giocatori di maggiore interesse del torneo sardo c’è, sicuramente, il vincitore degli Australian Open Jr., ossia il giovanissimo Lorenzo Musetti. Il diciassettenne di Carrara ha vinto in modo decisamente convincente col connazionale Roncalli con lo score di 6-2 6-1 ed al prossimo turno affronterà un altro azzurro, ossia la testa di serie numero 2 del torneo, Andrea Pellegrino. Come Musetti, anche Pellegrino ha dovuto affrontare un derby al primo turno ed ha battuto, in due set (6-3 6-1), Massara. Un match, quello fra Musetti e Pellegrino, che si prospetta molto interessante. Il pugliese è sicuramente favorito, data la maggiore esperienza in questo tipo di match, ma certamente il pronostico non è chiuso per l’allievo di Simone Tartarini. A Santa Margherita grande attesa c’era anche su un altro giovane di prospettiva, ovvero Giulio Zeppieri, che però è stato sconfitto al primo turno dal belga Heyman, in due set (6-3 6-4). Sconfitta, con molti rimpianti, per Davide Galoppini, costretto a subire la rimonta dell’ex top 200, nonchè terza testa di serie del torneo, Zekic. L’azzurro si è ritrovato a servire per il match sul punteggio di 7-6 5-4 ma, dopo aver sprecato un match point, ha subito il controbreak ed ha perso il set al tie break, 7 punti a 4. Nulla ha potuto nel terzo, in cui Zekic, salvatosi nel secondo parziale, si è tranquillizzato ed ha portato a casa il set, e quindi la partita, col punteggio di 6-3. Bella vittoria anche di Niccolò Turchetti, vincitore nel derby con Bortolotti, con lo score di 7-5 6-3. Al prossimo turno l’azzurro, accreditato di una wild card, affronterà il vincente del match fra il russo Slobodchikov e il brasiliano Sorgi impegnati nella giornata di domani. Gli altri due derby di giornata sono stati vinti da Fabrizio Ornago e Paolo Dagnino. Ornago, testa di serie numero 5 del torneo sardo, si è imposto su Alexander Weis in tre set (4-6 7-5 7-5). Al prossimo turno affronterà un altro azzurro, ossia Di Nocera, bravissimo a sua volta nel vincere il suo primo turno contro lo svedese Madaras con lo score di 6-3 6-1, dopo aver passato le qualificazioni. Dagnino, invece, ha sconfitto per 7-6 6-2, Stefano Baldoni ed al prossimo turno affronterà Zekic.

Nulla da fare per i due azzurri impegnati nell’ITF di Tabarka. Il primo ad essere sconfitto, in ordine di tempo, è stato Mirko Cutuli. Il tennista azzurro, classe ’96, ha perso il suo match di primo turno, contro il francese Diep col punteggio di 6-4 6-3. Un inizio di stagione molto complicato per Cutuli, che non riesce ancora a raggiungere la prima vittoria (0 win/ 5 lose). Successivamente sconfitto anche il giovanissimo Arnaldi. Anche il classe ’01 è stato sconfitto, al primo turno, da un suo coetaneo, ovvero il francese Delage, con lo score di 6-4 6-0.

Fuori anche Davide Tortora nel 15.000 di Sharm El Sheikh. L’azzurro, al primo turno, è stato battuto da Sijsling, testa di serie numero 1 del torneo egiziano. Il classe ’00 veneto è stato sconfitto dall’ex numero 52 del ranking col punteggio di 6-3 6-1.

Perde, nell’ ultimo turno di quali dell’ITF di Opatija, Samuele Ramazzotti. Il classe ’99 è stato sconfitto in due set (6-3 6-4), dal croato Zmak.

Infine, per ciò che riguarda il tennis maschile, esito dolceamaro per i due azzurri impegnati nel 15.000 di Antalya. Bella vittoria per Luca Tomasetto che ha estromesso per 6-0 6-4 il russo Ocharov ed è approdato in main draw, dove al primo turno affronterà un altro azzurro, Luca Prevosto. Brutta battuta d’arresto per Winkler, sconfitto pesantemente (6-0 6-2) dalla quarta testa di serie, il brasiliano Meligeni Rodrigues Alves.

Anche in campo femminile tante le azzurre, ben 17, impegnate nei vari tornei ITF. Nell’ITF di Tel Aviv arriva la vittoria di Corinna Dentoni che approda in main draw. La ventinovenne toscana, attualmente numero 832 del mondo, ha sconfitto, nell’ultimo turno di qualificazioni, una giocatrice di casa, l’israeliana Younes, in due set (7-6 6-3) ed al primo turno affronterà la testa di serie numero 4 del torneo,  la croata Primorac.

A Kofu prosegue l’ottimo momento di Gatto-Monticone. La tennista torinese, fresca di best ranking, ha sconfitto la russa Morgina con il seguente score: 6-3 6-4. La trentunenne azzurra affronterà, al secondo turno, la vincente del match fra la canadese Marino e la giocatrice di Taipei Liang, che si disputerà nella notte italiana.

Molto bene, nel 60.000 di CroissyBeaubourg, Cristiana Ferrando. L’azzurra, classe ’95, dopo aver ottenuto nell’ ultimo turno di qualificazion  una vittoria prestigiosa con Naomi Broady, ha sconfitto la francese Reix in tre set lottati (4-6 7-5 6-2). La Ferrando affronterà, al secondo turno, la rumena Paar, anche lei qualificata.

Una vittoria e due sconfitte, questo l’esito dei match odierni disputati all’ITF di Tabarka. La vittoria è di Camilla Scala, testa di serie numero 5 del torneo tunisino, che ha sconfitto, 6-0 6-1, la brasiliana Alexandre De Rose ed affonterà, al secondo turno,  la francese Rame, match in cui la nostra portacolori parte favorita. Sconfitte, invece, Martina Spigarelli e Valentina Gaggini. Spigarelli è stata sconfitta 6-3 6-0 dalla  tedesca Steur, ottava testa di serie mentre la giovanissima Gaggini, in main draw grazie ad una wild card, ha perso 6-3 6-1 con la Vangelova.

Quattro le azzurre impegnate a Santa Margherita Di Pula, tra cui un derby. Bene Bilardo che batte la svizzera Kung con lo score di 6-3 6-2 ed affronterà al primo turno la spagnola Parrizas-Diaz mentre sconfitta, 3-6 7-5 1-10, la Rosatello. Nel derby fra Federica Rossi e Giorgia Marchetti prevale quest’ultima in due set (6-4 6-3). Al secondo turno, la ventiquattrenne azzurra, affronterà la tedesca Hobgarski, ottava testa di serie.

Ben cinque, fra tabellone principale e quello di quali, le italiane impegnate nell’ITF di Campinas.  Vittorie per le due azzurre impegnate nel tabellone principale, ossia Jessica Pieri e Anastasia Grymalska. La ventiduenne lucchese ha battuto l’americana Halbauer col punteggio di 7-6 6-4 ed al prossimo turno se la vedrà con la vincente del match fra la spagnola Hoste Ferrer e la croata Mrdeza. La Grymalska, invece, ha sconfitto la spagnola Maristany Zuleta De Reales con lo score di 6-2 6-3. Nulla da fare invece per le tre azzurre impegnate nel tabellone di qualificazione. La Caregaro, terza testa di serie del tabellone di quali, ha perso 7-5 6-4 con la cilena Gatica, testa di serie numero 12. Di Sarra, prima testa di serie, ha perso dalla russa Gracheva, testa di serie numero 8, in due set (6-4 6-3). Infine anche la Colmegna, testa di serie numero 9, ha perso in due set (6-4 6-0) con la statunitense Chirico, seconda testa di serie.

L’altro ITF che vedeva impegnate tenniste italiane è quello di Antalya, dove oggi hanno giocato la Arcidiacono, in main draw, e la Ceschi, nel tabellone di quali. La Arcidiacono, in tabellone grazie ad una WC è stata sconfitta, 6-4 6-1, dalla turca Sonmez. La Ceschi, invece, da undicesima testa di serie del tabellone di qualificazione, ha perso, con doppio 6-2, con la greca Sakellaridi, testa di serie numero 6 del tabellone di quali.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *