Itf Seniors Circuit: VI torneo internazionale di Roma

di - 5 Aprile 2015

Pana

(Foto di Roberta Cappelli)

di Luca Fiorino

A partire da lunedì 6 aprile sino a domenica 12 aprile avrà luogo il VI torneo internazionale di Roma, usuale appuntamento capitolino del circuito Itf senior nel periodo pasquale. La manifestazione si disputerà presso il rinomato circolo sportivo All Round, ubicato nel quartiere Eur Mostacciano, in cui ha sede la prestigiosa Accademia Panatta. La superficie che caratterizzerà questo evento sarà la terra rossa: l’All Round infatti dispone di ben 5 campi in terra battuta di cui uno, il centrale, con tribuna. Il torneo di grado 3 prevede una quota di partecipazione pari a 35 euro e diverse categorie di età (riferito al solo singolare maschile) che spaziano dagli over 35 sino agli over 70. E’ la prima volta che il circolo sportivo ospita un evento internazionale legato al tennis e la curiosità nel giorno dell’antivigilia è tanta. Abbiamo dunque intervistato Silvia Gianandrea, presidente asd e direttore del circolo dell’All Round e Simone Mingoli, direttore del torneo.

“L’All Round è un circolo sportivo in cui sono presenti tante attività fra cui aree fitness, tre piscine in cui si tengono corsi di nuoto bambini e adulti, idrobike e acquagym, brazilian jiu jitsu, calcio a 5 e molto altro ancora. Disponiamo di una palestra completamente attrezzata e tra i tanti sport non citati  abbiamo ovviamente anche la scuola tennis curata dall’Accademia Panatta, fondata nel 2005, ed il tennis libero dedicato ai soci dell’associazione di All Round. E’ un centro sportivo completo, sono presenti anche una ludoteca, un ristorante, un bar oltre ad attività parallele a quella sportiva come quelle sociali e culturali dedicate ai nostri soci” ci ha spiegato Silvia Gianandrea.

Una struttura completa e che ha poco da invidiare a tanti altri circoli sportivi sul suolo romano e non solo. Ma qual è il vero punto di forza per un circolo di livello secondo il presidente dell’All Round? “Il palinsesto orario delle varie attività come quelle di fitness e d’acqua e diversi settori agonistici come il nuoto sincronizzato più volte campione d’Italia oltre alla prestigiosa Accademia  Panatta. Tale accademia è all’interno del circolo ed è gestita in maniera autonoma da Claudio. Disponiamo di 8 campi di cui 4 in terra rossa (in aggiunta, appositamente per il torneo, il campo outdoor sintetico è divenuto in terra), uno in erba sintetica outdoor e 3 campi in erba sintetica indoor. Il torneo si giocherà sui 5 campi in terra battuta”.

Non meno entusiasta è Simone Mingoli che ci ha spiegato nel dettaglio come è strutturato il torneo e il tabellone nello specifico. “Abbiamo deciso di non far disputare le qualificazioni a causa delle imminenti festività per permettere di poter iniziare il torneo il giorno di Pasquetta. Di conseguenza tutti i giocatori sono stati ammessi al main draw senza ricorrere ai match di qualificazione che si sarebbero dovuti disputare in questo weekend.  Il torneo prevede la partecipazione in singolare maschile di ben 8 categorie: dagli over 35 sino agli over 70 a scaglioni di 5. Si terranno i doppi maschili ma le iscrizioni rimarranno aperte in loco e se non vi saranno ulteriori iscrizioni si uniranno i partecipanti per un solo tabellone. Non si giocherà invece il torneo di doppio femminile perché non si è raggiunto il numero necessario mentre nel singolare femminile sarà presente una categoria, quella delle over 45. I premi in palio sono tradotti in 220 euro per il vincitore di ogni categoria più una settimana soggiorno alle Maldive presso il vilaggio turistico “Alimathà Acquatic Resort” con sconti sull’accompagnatore. Gli iscritti totali si attestano attorno alle 150 persone al netto ovviamente delle cancellazioni, anche dell’ultimo minuto. Abbiamo organizzato il torneo in due mesi quando sicuramente ne avremmo necessitati almeno di altrettanti . Il nostro main sponsor sarà Manzetti, negozio leader nella vendita di articoli sportivi a Roma”.

Ma come mai quest’anno l’All Round ha aperto le porte ad un torneo senior? “E’ il primo anno che ospitiamo una manifestazione di questo tipo e ne siamo orgogliosi – ci ha raccontato Silvia – sono un paio d’anni che nel nostro progetto avevamo in mente di incrementare l’attività tennistica, anche perché molti soci sono iscritti al circolo soprattutto per il tennis.  Abbiamo creato una squadra agonistica e siamo ben lieti di ospitare questo torneo internazionale e se possibile in futuro, campi e federazione permettendo, anche altri sia ancora senior che a livello giovanile”.

Un’esperienza nuova, soprattutto per il direttore del torneo abituato a dire il vero all’organizzazione di altri eventi sportivi ma mai legati al tennis. “E’ la mia prima esperienza a livello di evento tennistico ma nella mia vita non è la prima volta che mi imbatto nell’organizzazione di manifestazioni sportive, come ad esempio il football americano. Organizzai infatti le qualificazioni per gli europei juniores della nostra nazionale tre anni fa e attualmente sono il vice-direttore di un sito internet che si occupa per l’appunto di football americano. La struttura dell’organizzazione dei vari tornei di cui mi sono occupato è più o meno analoga, cambiano le possibilità delle varie federazioni internazionali di poter organizzare e lo sport in sé, diverso se è di squadra o individuale. L’Itf mi sembra organizzatissima mentre la Fit ha collaborato e non poco, sono sempre stati rintracciabili e mi hanno fornito tutte le informazioni di cui avevo bisogno”.

Un torneo che potrà contare su una figura di spessore come Claudio Panatta. “Per un ragazzo come me che ha fatto appena in tempo a vederlo giocare in televisione lavorare con lui è un grandissimo onore oltre che motivo di orgoglio – ci ha dichiarato emozionato Simone – La tranquillità che ti trasmette il fatto di avere di fianco un mostro sacro come Panatta è a dir poco fondamentale, sarà un’esperienza che arricchirà il mio bagaglio personale, sia a livello umano che professionale. E’ una garanzia assoluta oltre che essere un riferimento  non solo per noi dell’All Around ma per tutto il movimento tennistico italiano. Quando ti trovi a lavorare con una persona del suo spessore, delle sue capacità e con tanta conoscenza di questo sport dentro e fuori dal campo puoi solo che imparare”.

Appuntamento fissato a lunedì per l’inizio della manifestazione.

Vi terremo costantemente aggiornati con i resoconti della giornata e con qualche intervista ai principali protagonisti del torneo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *