Krajicek show, Kuzmova e Vivero i migliori

di - 5 Ottobre 2015

kuzmova

Di Giacomo Bertolini

Settimana ricca di sorprese e ottimi spunti quella appena trascorsa nel circuito Itf/Future, tra conferme, ritorni e baby successi. Partendo ancora una volta dal settore donne sembra decisamente aver trovato la strada giusta per un rapido ritorno al top l’olandese Michaella Krajicek, ancora a segno nel 50k su cemento di Las Vegas dopo il colpaccio di sette giorni fa ad Albuquerque. Rimanendo sempre nei tornei di montepremi 50.000 dollari si segnala la vittoria maratona nella finale di Zhuhai (cemento) per la tennista di Taipei Kai-Chen Chang, superiore alla cinese Yuxuan Zhang per 46 61 76, molto bene anche anche la 19enne belga Elisa Mertens che prosegue la sua costante ascesa portandosi a casa il trofeo di singolo e doppio a Victoria, Messico. Inaugurando così la trafila di giovanissimi trionfi nel circuito cadetto spazio alla doppietta dell’ungherese Dalma Galfi (17 anni) nel 15k su cemento di Tweed Heads, meglio di lei l’irrefrenabile promessa di Kosice classe 1998 Viktoria Kuzmova, al poker stagionale nel 10.000 dollari di Sharm (travolta 62 61 Lu). La Russia si difende bene portando al successo nel 25k sul duro di Clarmont-Ferrand la 21enne moscovita Polina Leykina (ormai prossima alla doppia cifra nel conto dei tornei vinti in carriera), festa azzurra a Santa Margherita di Pula con il tris di Martina Trevisan in finale sulla Grymalska (doppio a Balducci/Di Giuseppe). Il team delle baby scommesse iridate si allarga con la doppietta singolo-doppio della convincente tennista greca Valentini Grammatikopoulou a El Kantaoui, con un bel 63 75 rifilato alla rumena Negreanu la classe 1998 Aryna Sabalenka si porta a casa il primo sigillo in assoluto sui campi in cemento di Antalya (Turchia, 10k).

Passando adesso alle fila maschili subito la precedenza al tennista della settimana, ovvero lo scatenato giocatore spagnolo Pablo Vivero Gonzalez (classe ’95) che, sul duro dell’appuntamento portoghese di Oliveira De Azemeis, si regala una stupenda cinquina stagionale, beffando in rimonta il polacco Hurkacz per 36 75 63. Gioia iberica ma anche gioia azzurra in campo Future con il secondo urrà firmato Francisco Bahamonde, neo acquisto italiano vittorioso nella finale del 10k argentino su terra di San Juan. La promessa tedesca Jan Choinski, 19enne di Koblenz, rompe il silenzio in questo 2015 imponendosi sul carpet francese di Forbach, mentre il suo connazionale Maximilian Martere (classe 1995) sembra non volersi fermare più dopo il poker calato ad Hambach (10k, carpet) e l’entrata garantita nei top 250 Atp. Il belga Arthur De Greef risolve con un duplice 64 la finale del 10.000 dollari di Santa Margherita di Pula, dando una delusione al nostro Antonio Massara (doppio a Basso/Moncagatto), più complesso invece il “battesimo” per il britannico Evan Hoyt (numero 1179 Atp!) che, per esultare, deve prima piegare 63 16 62 l’olandese Kevin Griekspoor nella finale del 10k su cemento di El Kantaoui.

 

TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: VIKTORIA KUZMOVA

MIGLIOR AZZURRA: MARTINA TREVISAN

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: PABLO VIVERO GONZALEZ (SPA)

MIGLIOR AZZURRO: FRANCISCO BAHAMONDE

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *