VI torneo internazionale di Roma: Day 1

di - 6 Aprile 2015

tribuna

 

(Foto di Roberta Cappelli)

di Luca Fiorino

Al via oggi il VI torneo internazionale di Roma presso il circolo sportivo All Round, nel quartiere Eur Mostacciano. Uno splendido sole e una bella cornice di pubblico hanno caratterizzato questa prima giornata di tennis, cominciata puntuale alle ore 9:00 e conclusasi attorno alle 18:00 senza intoppi di alcun tipo. Ai nastri di partenza nel giorno di Pasquetta i match di singolari maschile eccezion fatta per la categoria over 70 maschile di singolare, i singolari femminili ed i doppi che avranno inizio nei prossimi giorni.

Sul campo numero uno, quello con tribuna, hanno aperto le danze Paolo Pulera ed Andrea Cantagalli, nel match di quarti di finale valido per la categoria over 40. Vittoria per la testa di serie numero 2 con il punteggio di 7-5 6-4 in un incontro tutt’altro che semplice. Nell’altro quarto in programma della medesima categoria avanti Andrea Caldarelli grazie al ritiro del tedesco Jochen Petry. Nell’unica partita della giornata degli over 35 Matteo Ruscio ha superato il primo turno ai danni del greco Gregory Papaioannou. Gli altri accedono direttamente ai quarti di finale per mezzo del bye.

Risultati piuttosto netti nei match della categoria over 45: Antonio Mazzoccone, Marco Cesaretti e Daniele Toro si qualificano al turno successivo con vittorie rispettivamente per 6-1 6-0, 6-0 6-0 e 6-0 6-1. Insieme a loro avanti i due favoriti del torneo, Mauro Colangelo testa di serie numero uno e Albino Ruberti, la numero due. Le partite tra over 50 e 55 sono state quelle che hanno maggiormente contraddistinto questo esordio di torneo in  questa splendida giornata primaverile. La motivazione risiede nel fatto che ci siano più tennisti iscritti rispetto alle altre categorie, esattamente 32 partecipanti per ciascun main draw. Vista l’impossibilità di raccontarvi match per match (la numerosità degli incontri odierni è elevata) vi raccontiamo i fatti salienti: nella categoria over 50 è andata in scena la partita più lunga della giornata, 3h e 25 m di pura battaglia agonistica tra Massimo Massetti e Vittorio Barbera con il primo a prevalere per 6-4 al terzo set. Tra gli over 55 da segnalare l’unica vittoria straniera, quella di Rolf Hauser, lo svizzero si è imposto in maniera piuttosto perentoria col punteggio di 6-2 6-0 sull’italiano Claudio Visone.

In totale si sono dunque disputate ben 22 partite di cui 21 vinte da tennisti italiani (non conteggiati i walkover), mentre alcuni match sono stati rimandati a domani. Una giornata positiva sotto più punti di vista, soprattutto dal lato dell’organizzazione, a dir poco impeccabile, e della sportività mostrata in campo dagli atleti. Altra nota lieta di oggi riguarda l’assenza di infortuni di alcun tipo che, considerata anche l’età, potevano presentarsi.

Le sensazioni nel primo giorno del VI torneo internazionale di Roma sono state più che positive e l’impressione generale è che il livello sia piuttosto alto considerato che si tratta di un torneo grado 3. Da segnalare la presenza costante a e la grande disponibilità di Claudio Panatta a bordo campo e l’estrema efficienza di tutto lo staff. Doveroso sottolineare inoltre il lavoro svolto dal direttore del torneo Simone Mingoli e dal giudice arbitro Itf Fabrizio Di Meo.

Nella speranza che le condizioni meteo nei prossimi giorni si mantengano stabili e che il livello si innalzi sempre di più, vi invitiamo a seguirci giorno per giorno con i resoconti della giornate e le interviste ai principali protagonisti del torneo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *